condanna-tribunale

Errore giudiziario e ingiusta detenzione: domani evento con la Camera Penale

Domani, venerdì 15 marzo alle ore 15 a Rieti alla sala dei Cordari, in via Arco dei Ciechi 22, ci sarà un evento dal titolo “Errore giudiziario e ingiusta detenzione: le vittime di un processo ingiusto” organizzato dalla Camera Penale di Rieti. L’evento è aperto al pubblico.

Saranno presenti Benedetto Lattanzi e Valentino Maimone, giornalisti professionisti che da 25 anni seguono il fenomeno degli errori giudiziari e delle ingiuste detenzioni in Italia e nel 2007 hanno fondato Errorigiudiziari.com, il primo archivio on line in Italia e in Europa che raccoglie casi di errori giudiziari e ingiuste detenzioni. Nel corso del dibattito verrà proiettato un docufilm ideato, scritto e prodotto nel 2016 dai medesimi, per la regia di Francesco Del Grosso, “Non voltarti indietro” .

Si tratta di una raccolta di testimonianze, di cinque storie emblematiche di persone finite in carcere da innocenti, in un racconto inquietante e drammatico: dallo shock dell’arresto all’alba al trauma dell’impatto con la cella e la vita dietro le sbarre, dalla paura al senso di impotenza, fino alla ritrovata libertà e al ritorno alla vita normale che non riuscirà più a essere davvero tale. In sala saranno presenti due dei cinque protagonisti i quali racconteranno le loro storie e risponderanno alle domande del pubblico.

Morena Fabi, Presidente della Camera Penale di Rieti tiene a sottolineare che “il nostro intento è quello di sensibilizzare la collettività su un fenomeno che pochi immaginano essere così diffuso in Italia: la ingiusta detenzione. Dal 1992 ad oggi oltre 27.200 persone hanno già vissuto storie come i protagonisti di questo docufilm, finendo in manette senza alcuna colpa. Lo Stato per risarcirle ha speso circa 800 milioni di euro, anche se nessuna somma potrà ovviamente compensare le sofferenze a cui sono stati sottoposti gli innocenti costretti ad una detenzione ingiusta. L’aumento è allarmante si parla di circa 1000 nuovi casi ogni anno e ad oggi, non esiste ancora, nonostante le numerose battaglie politiche sin dai tempi di Enzo Tortora, una legge sulla responsabilità civile dei magistrati”.

Non voltarti indietro” ha partecipato a 18 festival cinematografici nazionali collezionando 9 riconoscimenti tra premi e menzioni speciali: su tutti, i Nastri d’Argento DOC 2017 per il particolare valore sociale dell’opera. È andato in onda su Canale 5 come “Speciale TG5”, con un’intervista di commento dell’allora Ministro della Giustizia Andrea Orlando, stabilendo il record d’ascolti per la seconda serata.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.