FB_IMG_1550250486183

“Il carro sabino”: che fine farà l’opera? Domani evento a Poggio Mirteto

Il prezioso carro da battaglia del Principe Sabino sarà al centro di un evento in programma domani nella casa della cultura di Poggio Mirteto. L’evanto inizia alle 18. Vero e proprio pezzo forte del corredo funebre del prinicipe, venne trafugato negli Anni ’70 verso Copenaghen, Firenze, Roma. E dopo essere stato esportato illegalmente dalla Sabina negli anni ’70 è tornato in Italia nel luglio del 2016, grazie al lavoro di recupero del Comando dei Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale e all’accordo tra il Mibact e lo stesso museo danese.
Il carro infatti ha rivisto la luce di “casa” agli Uffizi di Firenze tra il dicembre 2016 e il febbraio 2017. Poi il buio più totale. Come aveva riportato Qui News, che si ringrazia, nel numero di aprile 2017, il Carro di Eretum è rimasto fermo ai box nel deposito di Roma del Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale praticamente per undici mesi, fino al gennaio 2018 per poi affacciarsi nella Capitale in occasione della mostra “Testimoni di Civiltà” a Montecitorio. E ora quale sarà il destino dell’opera?
Print Friendly, PDF & Email