Trattore_Campagna_campo_2337_life

Bando per l’agricoltura nelle zone del cratere, Cia: “Ecco quali sono le criticità”

Un bando per l’insediamento dei giovani agricoltori con la premialità nelle zone del cratere: lo annuncia Emiliano Marini, Presidente Cia Agricoltori Italiani di Rieti. “Il bando aperto della misura 6.1.1 del PSR Lazio ‘Aiuti all’avviamento aziendale per giovani agricoltori’ prevede 30 punti di premialità per quelle aziende con superficie agricola ricadente per più della metà nei comuni reatini colpiti dal terremoto del 2016″ dice Marini. “Come CIA – Agricoltori Italiani di Rieti, riteniamo fondamentale per una vera ripartenza delle nostre amate località montane agire in particolare sul ricambio generazionale del tessuto agricolo locale, che è stato peraltro il primo e più importante attore ad opporsi all’abbandono di quelle zone; benissimo dunque favorire i comuni del cratere, la nostra organizzazione è peraltro impegnata con forza nel favorire l’insediamento di decine di giovani agricoltori di quelle zone”

“Segnaliamo per nostro conto che il solo criterio della prevalenza della superficie condotta pare insufficiente e rischia di aprire a speculazioni esterne; ci sarebbe sembrato più efficace legare la premialità alla presenza in loco del centro aziendale o ad un livello di investimento prevalente sui terreni del cratere piuttosto che su quelli legittimamente condotti altrove, magari fuori provincia! – aggiunge Marini – La nostra organizzazione, oltre a segnalare questa problematicità da risolvere all’Assessorato Agricoltura della Regione Lazio, si rende disponibile a partecipare con tutta la sua forza al monitoraggio, insieme alle Istituzioni preposte, affinché i soldi disponibili vengano realmente spesi in azioni che possano davvero rivitalizzare il tessuto agricolo e rurale delle nostre Montagne”.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email