Sciatori_Terminillo_Neve_Turisti__2882_Life

“Terminillo, dopo 40 anni un nuovo bando di gara per la gestione degli impianti”: l’annuncio di Sinibaldi

Un nuovo bando di gara per le concessioni degli impianti sciistici del Terminillo. È quanto annuncia il Comune di Rieti dopo aver deliberato in Giunta un atto di indirizzo che si muove in questa direzione. “È un fatto epocale – dice il vicesindaco e assessore alle Attività produttive Daniele Sinibaldi al Corriere di Rieti – dopo quarant’anni metteremo a gara le concessioni di nostra competenza”. Le tempistiche? “Per costruire una gara ci vogliono almeno sette mesi – aggiunge Sinibaldi – poi bisogna ricordare che le concessioni sono pubbliche ma gli impianti sono privati, una situazione non facile, per questo nella gara sarà previsto anche un indennizzo. Tuttavia agli attuali proprietari nessuno vieta di partecipare. L’obiettivo è arrivare ad un gestore unico degli impianti”.

L’INCONTRO PUBBLICO – In questo senso, venerdì 11 gennaio alle 11.30, nella Sala Consiliare del Comune di Rieti, si terrà un incontro incentrato sul futuro del Terminillo e in particolare su quello degli impianti esistenti e del progetto TSM. “Saranno invitati gli stakeholder della montagna e le Associazioni di impresa – fa sapere il Comune di Rieti – Parteciperanno all’incontro il sindaco di Rieti Antonio Cicchetti, il vicesindaco Daniele Sinibaldi e il presidente della Provincia Mariano Calisse.

APERTURA IMPIANTI – Nel frattempo, domani 6 gennaio saranno aperti i primi due impianti di risalita, Tappeto Togo e Carbonaie (leggi).

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email