capodanno_piazza2321000

IL METEO DI CAPODANNO – Niente pioggia o neve, attenti alle gelate notturne

(di Matteo Vasconi) La situazione meteorologica sul nostro Paese è caratterizzata dalla presenza di un campo di alta pressione, che garantisce tempo stabile. Tuttavia nelle prossime ore, le ultime del 2018, l’afflusso di correnti via via più fredde favorirà un incremento della nuvolosità sulle regioni meridionali e un rinforzo dei venti su buona parte delle nostre regioni. Le temperature sono attese in diminuzione in montagna, meno sensibile a bassa quota. Di seguito il tempo previsto sulla provincia di Rieti, più in dettaglio.

LUNEDÌ 31 DICEMBRE Cielo sereno o poco nuvoloso per tutta la giornata; sono attese gelate durante la notte di San Silvestro, seppur meno intense rispetto a quelle osservate nei giorni scorsi. Temperature minime in lieve aumento, massime in lieve diminuzione: valori minimi tra -5° e -2° C nel capoluogo, mediamente intorno a -7°/-4° C nelle valli dell’Amatriciano; massime tra 7°- 9° C nel capoluogo, mediamente intorno a 2°- 4° C nelle valli dell’Amatriciano. Venti deboli-moderati settentrionali.

MARTEDÌ 1 GENNAIO Cielo sereno o poco nuvoloso per tutta la giornata. Possibili gelate notturne. Temperature minime e massime stazionarie o in lieve diminuzione: valori minimi tra -5° e -2° C nel capoluogo, mediamente intorno a -8°/-6° C nelle valli dell’Amatriciano; massime tra 6°- 8° C nel capoluogo, mediamente intorno a 1°- 4° C nelle valli dell’Amatriciano. Venti moderati orientali.

MERCOLEDÌ 2 GENNAIO Cielo generalmente poco nuvoloso con tendenza ad aumento della nuvolosità nel settore più orientale della provincia. Temperature minime e massime con poche variazioni, in calo dalla seconda parte della giornata: valori minimi tra -4° e -2° C nel capoluogo, mediamente intorno a -9°/-6° C nelle valli dell’Amatriciano; massime tra 6°- 8° C nel capoluogo, mediamente intorno a 2°- 5° C nelle valli dell’Amatriciano. Venti inizialmente deboli, in graduale rinforzo nella seconda parte della giornata dai quadranti settentrionali.

TENDENZA PER I GIORNI SUCCESSIVI Sembra al momento probabile che nei giorni successivi le nostre regioni possano essere interessate da correnti molto fredde di origine artica, con venti forti ed un calo delle temperature su valori inferiori alla norma del periodo.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email