Stefano_Colasanti_8142

È Stefano Colasanti il Vigile del Fuoco morto nell’esplosione sulla Salaria

(di Christian Diociaiuti) È il reatino Stefano Colasanti il Vigile del Fuoco morto questo pomeriggio a seguito dell’esplosione di un distributore Ip di benzina e gpl sulla Salaria, al km 39, nei pressi di Borgo Quinzio. A quanto si apprende, Colasanti non era in servizio al momento dell’incendio, ma si trovava alla guida di un mezzo dei Vigili del Fuoco da revisionare quando, transitando sulla Salaria, si è messo a disposizione dei colleghi intervenuti da Poggio Mirteto. In seguito, per cause in via di accertamento è rimasto vittima dell’esplosione. Aveva 50 anni e lascia una figlia.

Vigile del Fuoco e sindacalista che si batteva per i diritti dei suoi colleghi, in passato da rappresentante della Uil si era speso perché il distaccamento Vigili del Fuoco di Poggio Mirteto avesse sempre maggiore dignità. Innamorato del calcio, era allenatore del Cittaducale Calcio a 5 Femminile che nell’ultimo weekend aveva battuto Ladispoli 2-1 nel campionato di Serie D femminile. Risultato, il primo positivo in trasferta, che aveva rallegrato il tecnico Colasanti e tutte le sue ragazze, solo poche settimane fa ospiti a SportLife su RietiLife Tv.

IL FRATELLO – Dolore enorme per il fratello, poliziotto, che ha appreso della morte di Stefano sul luogo dell’incidente, dove stava accompagnando il questore Antonio Mannoni, di cui è autista.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

1 Commento

  1. Che dire uomo valoroso si è prestato ad aiutare anche fuori servizio il destino è crudele riposa in pace caro Stefano che Dio ti abbia vicino a se sentite condoglianze ai suoi cari coraggio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.