Schermata 2018-12-05 alle 12.42.01

Fiera, gli stand agricoli del Foro Boario contro Sinibaldi: “Noi relegati, l’anno prossimo non veniamo”

Una parte della Fiera di Santa Barbara si è spostata in via Liberato, come noto (guarda le foto). Un’altra, quella degli espositori di mezzi agricoli e prodotti legati alle coltivazioni è rimasta nella zona del Foro Boario. È per questo che un gruppo di standisti invieranno una lettera di protesta all’assessorato alle Attività Produttive del Comune di Rieti.

“Con la presente – scrivono gli espositori che allegano decine di firme e la lettera da inviare al Comune – gli espositori della Fiera di Santa Barbara, zona Foro Boario, unitamente sollevano un’azione di protesta verso questo Comune per i seguenti motivi. Aver relegato le bancarelle che solitamente stazionavano in via Fratelli Sebastiani e LungoVelino via Don Giovanni Olivieri in un’altra zona della città. Ciò ha comportato una riduzione di afflusso di persone, che anche se non specificatamente del settore, trasmettevano interesse verso noi espositori, facendo conoscere i nostri prodotti con possibilità di trattative per probabili acquisti.

“Pensiamo fermamente – continuano i commercianti – che la fiera di Santa Barbara è una ed è inconcepibile che ce ne siano, contemporaneamente due nello stesso periodo in luoghi diversi. Notiamo quest’anno l’assenza di bagni chimici, con problemi per chi, specialmente donne, deve passare un’intera giornata all’aperto. Facciamo notare che, per la partecipazione, ognuno di noi versa le proprie quote. Pertanto – concludono – se non ci saranno provvedimenti per il prossimo anno, con l’assicurazione che ciò avvenga, ci vedremo costretti, nostro malgrado, a non essere più presenti a questa manifestazione”.

Foto: Comune di Rieti/Facebook ©

Print Friendly, PDF & Email