CARABINIERI89

Appena scarcerato aggredisce il papà con un pugno all’occhio: arrestato di nuovo

(da comunicato dei Carabinieri) I Carabinieri di Scandriglia hanno arrestato C.S., pregiudicato italiano di 38 anni, ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni, minacce, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Ieri pomeriggio, nella propria abitazione a Scandriglia, nel corso della notifica di atti giudiziari a suo carico emessi dal gip del Tribunale di Rieti, l’uomo dopo la sua scarcerazione per un furto commesso domenica sera (leggi), senza alcun motivo ha aggredito con violenza il padre, colpendolo ad un occhio con un pugno e cagionandogli delle lesioni, refertate in seguito dal pronto soccorso del De Lellis.

A questo punto, ben comprendendo la situazione di pericolo, i Carabinieri sono intervenuti per scongiurare ulteriori e più gravi conseguenze, ma il soggetto ha iniziato a minacciare ed opporre resistenza, spintonando il personale operante, che riusciva a bloccarlo e a condurlo in caserma con l’ausilio di altra pattuglia giunta sul posto. L’arrestato è stato portato nella casa circondariale di Rieti, a disposizione dell’autorità giudiziaria informata dal comando Arma di Scandriglia in collaborazione con l’aliquota radiomobile della compagnia Carabinieri di Poggio Mirteto. Nei prossimi giorni si celebrerà l’udienza di convalida del suo arresto davanti al Tribunale di Rieti.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email