fieno_allevatori9875

Gli agricoltori amatriciani provano a rialzarsi, Coldiretti: “Ecco il nostro modello per la ripresa”

Si è svolta venerdì, ad Amatrice, presso la Caritas un’assemblea promossa dalla Coldiretti Lazio con gli agricoltori e allevatori della zona. All’incontro hanno partecipato il sindaco di Amatrice Filippo Palombini, l’assessore all’Agricoltura e al Turismo Azelio Marsicola, il presidente di Coldiretti Rieti Alan Risolo, il direttore di Coldiretti Rieti Giuseppe Casu e il segretario di zona di Coldiretti di Amatrice Damiano Cavallaro.

Obiettivo dell’iniziativa: definire le modalità operative per le aziende agricole, in seguito all’ordinanza del 5 ottobre del Commissario Straordinario del governo per la ricostruzione, per stabilizzare e rendere definitive le strutture produttive agricole e zootecniche. In tal senso è stato elaborato un protocollo che permetterà di verificare sia i requisiti delle imprese che hanno diritto alla delocalizzazione sia le casistiche particolari. Inoltre, il Comune di Amatrice ha presentato un nuovo modello di stalla che ben si integra all’interno del modello paesaggistico del territorio.

“Desidero ringraziare il Comune di Amatrice e il sindaco Palombini per la collaborazione e il fattivo lavoro svolto – ha spiegato Alan Risolo, presidente di Coldiretti Rieti – Stiamo gettando le basi concrete per un processo che vada oltre la ricostruzione fisica e strutturale e preveda anche un modello di sviluppo economico del territorio, fondamentale per una reale ripresa”.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email