amatrice_macerie_torre_civicaFRA_6342_

Diecimila euro per nuove attività nelle zone colpite dal sisma: li mette in palio La Via del Sale

C’è tempo fino al 15 Novembre per poter inviare all’indirizzo [email protected] le domande di partecipazione al bando indetto dall’associazione La Via del Sale Onlus. L’iniziativa è dedicata alle nuove attività commerciali del Centro Italia, territorio interessato dalla recente crisi sismica iniziata ad Agosto 2016.
Si tratta di un bando a fondo perduto del valore pari a 10 mila euro finalizzati al finanziamento del progetto vincitore. Tra i criteri di valutazione delle domande di partecipazione, La Via del Sale terrà conto di caratteristiche quali: grado di innovazione ed eco sostenibilità del progetto, utilità alla ricostruzione del tessuto sociale ed economico, grandezza del nucleo familiare, dipendenti di categorie protette e molto altro ancora.
Possono partecipare alla selezione: ditte individuali, società di persone, società di capitali o cooperative regolarmente costituite, tutte a seguito del 24 Agosto 2016.
“La scelta di dedicare un bando alle giovane imprese a due anni dalla prima scossa che ha ridotto in ginocchio il Centro Italia, ha la finalità di contrastare lo spopolamento di questo territorio. I nostri coetanei se ne vanno a cercare lavoro altrove, abbandonando luoghi d’origine e terre meravigliose: vogliamo perciò sostenere concretamente chi ha deciso di restare nonostante le difficoltà, iniziando un percorso lavorativo nelle zone colpite dal terremoto” spiegano i ragazzi de La Via del Sale, attivi sul territorio dalle primissime ore successive al sisma.
L’iniziativa giunta alla sua terza edizione, ha già visto il sostegno a diverse attività: la macelleria F.lli Petrucci di Arquata del Tronto, il laghetto sportivo di Accumoli, il Rifugio alpini di Arquata del Tronto ed una falegnameria di Cittareale.
Foto: RietiLife ©
Print Friendly, PDF & Email