Home / Archivio / Rieti, sms d’amore dall’ex Giunta: “Il mio cuore batte per lo Scopigno e per Nicole. Ma con la Sicula voglio i playoff”
giunta 3

Rieti, sms d’amore dall’ex Giunta: “Il mio cuore batte per lo Scopigno e per Nicole. Ma con la Sicula voglio i playoff”

(di Christian Diociaiuti) “Rieti sei nel mio cuore, ma la mia Sicula vuole punti per centrare i playoff”. Tra le righe, e forse neanche tanto, così parla Ciccio Giunta, uno degli eroi di Ostia, di quel pacchetto di dirigenti e giocatori che ha scritto la storia della società amarantoceleste ottenendo la promozione in C lo scorso 29 aprile all’Anco Marzio. Giocatore, ormai ex Rieti, che oggi milita nella Sicula Leonzio, la squadra bianconera promossa in C due stagioni fa e che sabato (alle 16.30) attende il Rieti per la partita della sesta giornata della Serie C girone C.

AMORE – “E chi la dimentica Rieti, ce l’ho sempre nel cuore – dice il centrocampista-trequartista messinese classe 1999 – lì ho provato grandi emozioni e ci ho lasciato il cuore. Devo tanto alla città e ai tifosi: mi sono stati vicini nelle difficoltà, vivere così lontani da casa non è facile, non sono stato uno dei tanti, mi sono sentito importante grazie alla loro vicinanza”.  Per quanto s’è sentito a casa, Giunta a Rieti c’ha trovato l’amore. “Lei si chiama Nicole – spiega Giunta – e il nostro legame va avanti nonostante io sia tornato nella mia Sicilia”.

LA SFIDANTE – Giunta, a Rieti, l’anno scorso era in prestito tramite l’Entella. La squadra ligure ora ha il diritto di ricompra anche dopo il passaggio definitivo alla Sicula Leonzio, squadra della città di Lentini, cittadina  di 23mila abitanti in provincia di Siracusa, ma a metà tra la città di Archimede e Catania. Due vittorie, un pari e una sconfitta (contro il Trapani) per la squadra allenata da Paolo Bianco. Squadra che gioca 4-3-3: Giunta – titolare nelle uscite con Francavilla e Cavese – gioca in mezzo nei tre di centrocampo, in una squadra in cui giocano, peraltro componendo l’attacco titolare, dei big come Francesco Ripa (ex Catania e Juve Stabia), Miguel Sainz Maza (ex Reggina, Foggia e Pisa) e l’ex Verona Juanito Gomez. “Non siamo candidati alla vittoria finale – dice Giunta – perché comunque ci sono Catania, Catanzaro e Casertana, delle vere corazzate. Ma vogliamo centrare ancora i playoff e andare più avanti possibile. Una squadra che può contare su una società solida e che in questa C può dire la sua. L’ingaggio di Ripa, Gomez e Sainz Maza fa capire che è una squadra quotata per la categoria, che è seria e ci crede”. La Sicula Leonzio non potrà contare sullo squalificato Gammone.

IL “MIO” RIETI – “Ho seguito le vicende legate al Rieti questa estate – dice Giunta – vuoi o non vuoi, ne ero comunque parte, avendo chiuso la stagione lì ed avendo vinto il campionato e pur essendo rientrato all’Entella. Mi dispiace per i problemi dello Scopigno (domani il Gos decisivo per sapere se Rieti-Vibonese sarà a porte aperte, ndr), perchè sono certo che la gente vedendo il calcio vero si interesserà sempre più. Cosa penso del Rieti? Un squadra giovane che come tutte le neopromosse vorrà centrare la salvezza. Ci sono giocatori magari non esperti ma che vengono da settori giovanili importati e che possono dare un apporto importante per centrare l’obiettivo salvezza. Vinca il migliore. Io però ve lo dico, noi cerchiamo più punti possibili. Soprattutto in casa”.

Foto: Sicula Leonzio ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*