oznor

Danzarte, il saggio di fine anno è uno spettacolo | Da Cenerentola a Billie Jean, serata di emozioni al Flavio

Provate a passare da Cenerentola a Billie Jean. Il risultato? Il saggio di fine anno della scuola Danzarte di Campoloniano. È stato il solito, grande successo in termini di spettacolo e di partecipazione l’evento conclusivo di un anno di lavoro: teatro gremito di genitori, parenti, appassionati e amici della danza in tutte le sue sfumature. Danzatrici e danzatori di ogni età hanno emozionato con coreografie suggestive, rese ancor più ricche dalla musica, i costumi e le luci, in uno scenario, come quello del Flavio Vespasiano, cornice perfetta per ogni espressione artistica.

I danzatori hanno preparato il saggio grazie al lavoro caparbio di Mirko Sabatini e Michela Fausti (danza classica), Katya Benedetti (contemporanea e modern) e Stefano Micarelli (hip-hop). Sul palco tutti gli iscritti di Danzarte, ma anche alcuni ospiti di livello: su tutti i ballerini professionisti Chiara Coletta e Simone Martinelli, rispettivamente Cenerentola e il Principe nel ballo d’apertura, dedicato appunto a Cenerentola. E se la danza classica sul palco ha portato grazia e magia, hip hop e contemporanea hanno portato energia ma anche messaggi importanti e divertimento. Così, dal ballo “Ora puoi dire no” estratto dall’omonimo spettacolo contro la violenza sulle donne, si è passati all’esilarante interpretazione de “Le Hawaiane” dei piccoli danzatori del corso primi passi, fino alla forza della coreografia di Chiamami Ancora Amore e la simpatia de La Bottega delle bambole. A chiudere oltre due ore di spettacolo, un tributo al Re del Pop, Michael Jackson.

Impossibile non citare il grandissimo lavoro di Mirella Iarossi: i suoi costumi sono la marcia in più sul palco. Curatissimi, perfetti e adatti alle coreografie. Un lavoro gigantesco visto l’alto numero di iscritti della Danzarte. Menzione speciale anche per le assistenti Claudia Cipitelli, Valeria Petrongari e Martina Santarelli, sostegno per i docenti e guida per i danzatori di tutte le età. La serata è stata condotta da Catiuscia Rosati.

“Ringraziamo genitori e parenti che ci hanno sostenuto con la loro disponibilità e pazienza, strappandoci un sorriso e dandoci un sincero incoraggiamento nei momenti di più duro lavoro” ha scritto Katya Benedetti.

Gli allievi di Danzarte, in questa stagione, hanno partecipato a rassegne, eventi e concorsi, tenendo alto il nome della scuola e della città in giro per l’Italia e non solo. Il saggio è solo la ciliegina sulla torta di una stagione ricchissima e soddisfacente, che dà l’appuntamento a settembre. Per un nuovo ballo, tutti insieme.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email