Home / Archivio / Eos ritmica, Alice Cattani quinta al campionato nazionale
Eso_Ritmica_03

Eos ritmica, Alice Cattani quinta al campionato nazionale

Il 7 e 8 aprile scorsi si è svolto ad Aci Castello, in provincia di Catania, il Campionato Nazionale Gold di Specialità di ginnastica ritmica. La Eos Ritmica ha partecipato a questo prestigioso campionato con la senior Alice Cattani (classe 1999). Alice si è qualificata al campionato nazionale dopo aver conquistato il titolo di vice campionessa interregionale in Toscana. Un anno pieno di soddisfazioni per la ginnasta reatina che ha vinto anche i 3 titoli regionali nella stagione agonistica 2018. Alla fine, Alice, è risultata quinta nel campionato nazionale, dopo due giornate di gare e la qualificazione alla finalissima.

Il campionato nazionale di sabato 7 aprile inizia con le 20 migliori ginnaste per ogni specialità d’attrezzo, con la qualificazione per la finale che si è disputata il giorno successivo. Cattani ha gareggiato nel primo turno del campionato nella specialità cerchio. Una gara difficilissima, di altissimo valore tecnico. La ginnasta della Eos nonostante grande emozione e la responsabilità, ha condotto una buona gara ottenendo 14.300, che è risultato poi il quarto punteggio della gara; obiettivo qualificazione raggiunto. Alice è in finale nazionale, tra le 6 ginnaste più forti della nazione nella specialità cerchio. Le tecniche Tatiana Sinogheikina e Beatrice Inches, orgogliose del risultato importante raggiunto dalla loro ginnasta, hanno rimandato alla finale qualsiasi valutazione. Nella finale  Alice è stata l’unica rappresentante del Lazio in questa specialità.

Nel giorno della finale, Cattani ha eseguito l’esercizio con una grinta da vendere, ma alcune imprecisioni di troppo non le hanno permesso  di confermare o migliorare il punteggio della qualificazione e Alice si aggiudica la quinta posizione nella classifica della finale nazionale. In primo momento Eos si è vista rammaricata ma successivamente tecniche e ginnasta  si sono rese conto delle loro potenzialità e del valore immenso di questa finale.

Foto: EOS ©

Print Friendly, PDF & Email