Home / Archivio / Regionali, guerra di sondaggi | Comitato Zingaretti: “Siamo avanti”, M5S: “No, siete nel panico”
roberta_lombardi_movimento_5_stelleFRA_4318_

Regionali, guerra di sondaggi | Comitato Zingaretti: “Siamo avanti”, M5S: “No, siete nel panico”

È guerra di sondaggi a poche settimane dal voto del 4 marzo per le Regionali del Lazio. Stamattina La Stampa ha pubblicato una rilevazione dell’istituto Piepoli sul gradimento dei candidati per la presidenza. Ne pubblichiamo il passaggio più significativo: nel Lazio, invece, la situazione risulta più confusa. L’attuale presidente, Nicola Zingaretti, è in generale ben voluto dalla popolazione: in questi anni ha governato bene la regione senza fare troppo rumore. Tuttavia, messo a confronto con gli altri candidati, Zingaretti non esce vincitore su tutti. Sconfigge nettamente Maurizio Gasparri (40% contro 21) e anche l’altro esponente del centrodestra, Sergio Pirozzi (34% contro 29), attuale sindaco di Amatrice. Non se la cava bene, invece, contro Roberta Lombardi: in questo caso c’è un «testa a testa» in cui la candidata del Movimento Cinque Stelle risulta essere marginalmente vincitrice (36% contro 34). Quanto alla stessa candidata grillina, risulta fortemente vincente su Gasparri (36% contro 24) e batterebbe anche Pirozzi (35% a 29). 

Il sondaggio di Piepoli è stato commentato dal Comitato Zingaretti: “Siamo all’inizio della strada, ma i primi sondaggi sulle regionali nel Lazio premiano l’esperienza di governo di Nicola Zingaretti alla guida della Regione Lazio e indicano che c’è una solida base per la sua riconferma. Dopo il sondaggio di Winpoll, che pochi giorni fa dava Zingaretti ampiamente in testa al 37,6%, con Roberta Lombardi al 29,3% e Maurizio Gasparri al 21,5%, un’ulteriore conferma è arrivata ieri dalla trasmissione televisiva Piazzapulita: il sondaggio di Index Research sulle elezioni regionali del Lazio conferma infatti Zingaretti in testa con un buon margine di vantaggio sugli altri candidati. A Zingaretti va il 36% delle preferenze; distanziata a 7 punti Roberta Lombardi, al 29%; mentre Maurizio Gasparri viene stimato al 22%, distante 14 punti. Neanche la somma dei voti dei due candidati attualmente in campo per il centrodestra raggiungerebbe la percentuale di Zingaretti, dal momento che Sergio Pirozzi è fermo al 10%. Positivo anche il sondaggio dell’Istituto Piepoli diffuso oggi sul quotidiano La Stampa, che dà un testa a testa tra Zingaretti e la candidata M5S persino in una simulazione di ballottaggio, dove i M5S sono storicamente più forti, ma che – occorre ricordare – non esiste nelle elezioni regionali, in cui si vota con turno unico”.

Poco dopo è arrivata la risposta del M5S Lazio: “Dopo il sondaggio di Piepoli, Pd nel panico. Sono nel panico assoluto, tanto da mettersi a scrivere una nota stampa. Si sentono tremare la terra sotto ai piedi. Non sia mai che finiscano per perdere la poltrona in Regione… Ma vogliamo tranquillizzarli: state sereni, è un solo sondaggio, take it easy!”. Roberta Lombardi, in visita al De Lellis (nella foto), ha commentato l’ultimo sondaggio ai microfoni di RietiLife Tv (guarda il video).

Foto: Francesco PATACCHIOLA ©

Print Friendly, PDF & Email