IMG_20171219_171854833

I “Chicchi di Grano” emozionano il Flavio: 150 bambini cantano i diritti dell’infanzia con Rinaldi

Emozionante evento a teatro nel pomeriggio di ieri, 19 dicembre. “Chicchi di grano” ha portato sul palco del Flavio Vespasiano le voci dei bambini di alcune scuole della città e della provincia, con la direzione artistica di Francesco Rinaldi. Platea e palchetti gremiti per il concerto natalizio.

L’evento (ricavato in beneficenza), organizzato da Amarganta, condotto da Perla Tozzi ed a cui hanno partecipato le ballerine di Dance Project di Giorgia Gabriele, ha visto protagonisti bambine e bambini in quello che è stato molto di più del classico evento musicale pre-natalizio. Chicchi di Grano è stato un vero e proprio percorso attraverso i diritti dei bambini per uno sviluppo sereno, contro ogni forma di violenza, discriminazione e dolore, in linea con la Convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia.

Oltre 150 i bambini coinvolti, assieme ai loro insegnanti: sul palco i piccoli studenti di Piazza Tevere, istituto comprensivo Giovanni Pascoli; Casali di Poggio Nativo, istituto comprensivo Ferruccio Ulivi; G.P. Cislaghi, istituto comprensivo Marconi-Sacchetti; istituto comprensivo Marconi-Sacchetti.

I bambini si sono esibiti in brani, scritti da Francesco Rinaldi, dall’album “Hanno ragione i bambini”, edito dalle Edizioni Paoline e patrocinato dall’Unicef. La serata è stata anche l’occasione per Francesco Rinaldi per presentare la biografia “Volevo farmi papa o cantante, mi sono ritrovato allo Zecchino d’Oro” (ed. Amarganta).

Sul palco si sono alternati anche la preside Maria Rita Pitoni (presidente provinciale Unicef), le giornaliste Alessandra Pasqualotto e Catiuscia Rosati (autrici del libro “I fiori di Gerico” che hanno portato la loro esperienza di madri adottive) e il doppiatore e autore Guido Cavalleri.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email