Home / Archivio / Ufficio per la ricostruzione: ecco la prima conferenza dei servizi
ufficio_ricostruzione_

Ufficio per la ricostruzione: ecco la prima conferenza dei servizi

Si è tenuta, presso l’Ufficio speciale per la Ricostruzione di Rieti, la prima Conferenza di servizi regionale, istituita ai sensi dell’art. 16, comma 4, del decreto legge n. 189/2016.


La Conferenza di servizi regionale è uno strumento fondamentale per l’accelerazione del rilascio dei pareri necessari alla realizzazione degli interventi di ricostruzione. Le modalità di svolgimento della Conferenza consentono, infatti, qualora intervengano (anche in videoconferenza) tutti i rappresentati delle amministrazioni coinvolte, di rilasciare immediatamente l’autorizzazione alla realizzazione dell’intervento. Tutta la documentazione relativa al progetto viene a tal fine messa a disposizione delle amministrazioni su una piattaforma condivisa, soluzione che consente l’espressione del parere da parte delle amministrazioni in simultanea e senza trasmissione di documentazione cartacea.


Nel caso della richiesta di contributo presentata dal Caseificio Petrucci Srl di Amatrice, oggetto della prima Conferenza, dopo l’illustrazione del progetto, che consiste sinteticamente in opere di riparazione dei danni e miglioramento sismico, sono intervenuti i rappresentanti di: Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del turismo che ha espresso parere favorevole; Regione Lazio che ha espresso il parevole favorevole per conto della ASL di Rieti; Provincia di Rieti che ha espresso parere favorevole con prescrizioni per quanto attiene gli aspetti del vincolo idrogeologico.


Al termine, il presidente della Conferenza ha comunicato che, non esse
ndo pervenuti i pareri del Comune di Amatrice e dei Vigili del Fuoco, l’Ufficio speciale per la ricostruzione attenderà i 15 giorni previsti dal Regolamento per l’applicazione del silenzio-assenso.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*