Home / Archivio / Rotary Club “Sabina Tevere”, passaggio della campana
20170715_235119

Rotary Club “Sabina Tevere”, passaggio della campana

Si è celebrata nella serata di sabato 15 luglio, presso il Ristorante “La Pergole” di Magliano Sabina, la tradizionale cerimonia del passaggio di campana del Rotary Club “Sabina Tevere”, con la consegna del collare presidenziale da parte presidente uscente Maurizio Fabi al neo presidente l’Ambasciatore Giovanni Polizzi.

Alla presenza dell’assistente del Governatore in carica Francesco Baglio e di numerosi soci, familiari ed ospiti, si è quindi inaugurato il nuovo anno rotariano per il Club “Sabina Tevere”.

Il presidente uscente ha tracciato una sintesi dei risultati conseguiti dal Club nell’annata rotariana appena compiuta in termini di “services” realizzati, eventi organizzati e, soprattutto, per l’eccezionale crescita dell’effettivo che, come sottolineato anche dall’Assistente del Governatore, pone il Club Sabina Tevere tra i migliori club del Distretto 2080 che comprende il Lazio e la Sardegna.

Ha inoltre definito l’esperienza vissuta nella guida del Club una preziosa occasione di arricchimento personale, umano e professionale che sarà per lui indimenticabile. Ha terminato l’intervento ringraziando e plaudendo il direttivo 2016-17 per la soddisfacente attività svolta nell’ultimo anno dal club.

Con l’augurio di una proficua attività perché ciascun rotariano si impegni a fare la differenza nella società, il neo presidente Polizzi ha nominato il direttivo che lo affiancherà per l’anno 2017-2018, composto da Corrado Candidi alla vicepresidenza e Luigi Suriano nel ruolo di segretario e riconfermando Antonio Falcetta nella carica di prefetto e Enrico Ubertini di tesoriere, oltre ad Angelo Silvestri e Mauro Massoli  designato altresì presidente incoming per l’anno rotariano 2018/2019.

Il suo intervento si è concluso con l’appello alla collaborazione di tutti i Soci per continuare l’impegno del Club che è giunto al 45° anno di vita e con il saluto, da parte di tutti i numerosi presenti, con uno scrosciante applauso.

Foto: RCST ©

PrintFriendly and PDF

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*