Home / Archivio / Npic, Alessandro Boccacci in Nazionale
boccacci in azione

Npic, Alessandro Boccacci in Nazionale

Grande soddisfazione in casa Npic Rieti per la prima convocazione in maglia azzurra del proprio giocatore BOCCACCIAlessandro Boccacci. Il coach della Npic Carlo Di Giusto, responsabile tecnico del settore delle nazionali ed allenatore della nazionale maggiore, ha voluto premiare l’ottima stagione dell’atleta reatino, classe ‘89, e lo ha inserito nei 7/8 elementi che porterà al raduno dell’under 22 di Lignano Sabbiadoro, in programma da oggi a martedì prossimo.

La Npic poteva avere addirittura 2 giocatori della propria squadra a questo raduno ma, purtroppo, Davide Obino, già nel giro della nazionale, ha dovuto rinunciare per problemi personali che gli impediranno di partecipare ai mondiali di giugno in Canada. Questo incontro di Lignano Sabbiadoro è molto importante anche perché servirà per valutare i nuovi giocatori che dovranno far parte dei 18 che parteciperanno a giugno agli europei di Tenerife (le prime 7 si qualificheranno per i mondiali di Germania 2018).

“Ovviamente sono molto felice ed emozionato per questa convocazione – afferma il giocatore della Npic, Alessandro Boccacci – vestire la maglia della nazionale è sempre un onore. Ringrazio coach Di Giusto per la fiducia accordatami che voglio ripagare impegnandomi al massimo. Questa per me è una bellissima esperienza e farò di tutto affinché si possa ripetere con costanza in futuro”.

Il coach della Npic, avendo avuto la possibilità quest’anno di lavorare con Boccacci, ha deciso di convocarlo proprio perché crede nelle sue capacità: “Alessandro è un ragazzo con molte potenzialità inespresse. Lavorando seriamente ed allenandosi duro avrà sicuramente un futuro roseo nel basket. La nostra nazionale ha sempre avuto pochi giocatori con il suo punteggio (2,5/3) e questa può essere una buona occasione per lui. Stiamo rinnovando la squadra maggiore anche anagraficamente ed Alessandro deve essere bravo a conquistarsi il suo spazio”. Foto: NPIC ©

PrintFriendly and PDF

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*