Scuola_Geometri_Ciancarelli_655x437_Life

Chiuse domani anche le università di Rieti e L’Aquila

Con l’ordinanza del sindaco di Rieti LEGGI che sancisce la chiusura domani di scuole di ogni ordine e grado, anche l’università di Rieti Sabina Universitas, ospitata all’interno dell’istituto per Geometri in via Angelo Maria Ricci, rimarrà chiusa. Lo spiega il sindaco, in virtù del fatto che il polo universitario con i suoi corsi di ingegneria, scienze della montagna e professioni sanitarie, è ospitato all’interno dell’istituto per Geometri.

Secondo quanto annunciato dalla stessa università, anche l’ateneo de L’Aquila – che accoglie molti pendolari reatini – rimarrà chiusa (come le scuole da ordinanza del sindaco Cialente). Dunque, scuole chiuse, domani, in via precauzionale, nei principali comuni abruzzesi, in seguito alle forti scosse di terremoto con epicentro tra Umbria e Marche. Gli istituti non apriranno, tra l’altro, a Pescara, L’Aquila, Chieti, Teramo, Montesilvano, Città Sant’Angelo (Pescara), Lanciano, Francavilla al Mare, Vasto, Ortona (Chieti), Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Atri e Tortoreto (Teramo). La Provincia di Pescara ha disposto la sospensione delle attività scolastiche in tutte le scuole superiori di sua proprietà. Chiuse anche le università dell’Aquila e di Teramo. Nel secondo caso, il rettore ha disposto l’apertura della sede dell’Ospedale veterinario a Piano D’Accio sin da ora per l’accoglienza degli studenti fuori sede che ne avessero necessità. Le scosse sono state avvertite distintamente in tutto l’Abruzzo: gente in strada un po’ ovunque. Nel capoluogo adriatico diverse le persone che hanno contattato il 118 in preda al panico subito dopo la seconda fortissima scossa.

Foto (archivio) RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email