Delusione_Scardina_9093_Corr

CALCIO, LEGA PRO: LA LUPA BATTUTA DAL MONOPOLI 3-2 / FOTOGALLERY

Un ottimo primo tempo non basta agli uomini di Galluzzo: i pugliesi del Monopoli si impongono nella ripresa e la gara dlelo Scopigno termina 3-2.
Una sconfitta forse immeritata, quella rimediata contro il Monopoli dalla Lupa, maturata dopo un ottimo primo tempo in cui gli uomini di Galluzzo, pur essendo andati sotto di un gol, avevano ampiamente meritato il vantaggio ottenuto grazie all’uno-due firmato da Colantoni e Morbidelli, ma non erano stati sufficientemente cinici e abili a chiudere i conti, nonostante l’evidente superiorità territoriale dimostrata. Nella ripresa, l’espulsione di Petta condanna la Lupa a giocare per 35 minuti in inferiorità numerica, e dà la spinta al Monopoli.

La cronaca.

La Lupa parte bene, e già dopo 8 minuti la prima occasione capita tra i piedi di Scardina, che si libera bene del suo marcatore ma tira debolmente verso la porta. Il Monopoli risponde dieci minuti più tardi con Croce, che riceve palla sul secondo palo ma non inquadra la porta. Poco più tardi, su cross di Colantoni dalla sinistra la palla arriva a Siclari, che guadagna solo un corner. Sugli sviluppi, Volpe ha tra i piedi il pallone del vantaggio ma viene anticipato dal difensore pugliese. Al 22? la Lupa ha l’illusione del gol ma il colpo di testa vincente di Petta su palla da fermo è vanificato dal fischio dell’arbitro, che vede un fallo in attacco di Scardina. Dall’altra parte, i pugliesi sfiorano il vantaggio con la spettacolare rovesciata di Croce, con il pallone che sorvola la traversa. Al 26? arriva però il gol degli ospiti: errore in fase difensiva di De Gol che di testa serve involontariamente Gambino. Il numero 11 biancoverde si ritrova tutto solo davanti a Tassi, che in uscita disperata non riesce ad evitare il gol. La risposta della Lupa è nel sinistro di Siclari, che colpisce in pieno Pisseri. La squadra di Galluzzo gioca bene, e poco dopo la mezz’ora Scardina sfiora l’eurogol con un gran tiro al volo, mentre due minuti più tardi è Morbidelli ad avere tra i piedi il pallone del pari: nell’occasione, bravo nell’uscita il portiere ospite. Il gol della Lupa è però nell’aria, ed a siglarlo è il capitano amarantoceleste Colantoni, che al termine di una delle sue ben note discese sulla fascia sinistra scarica il pallone in porta senza lasciare scampo al numero uno pugliese. È il 34?, e cinque minuti più tardi arriva anche il raddoppio, con il primo gol di Alessandro Morbidelli in amarantoceleste: bella azione di Siclari sulla sua fascia di competenza, Pisseri respinge corto il suo sinistro ma trova ben appostato Morbidelli, che non sbaglia e sigla il 2-1. In pieno recupero è ancora Siclari a sfiorare il gol, ma il suo pallonetto termina alto sopra la traversa.

Nella ripresa, il Monopoli ribalta le sorti della gara già dopo dieci minuti: Petta, già ammonito, atterra il nuovo entrato Djuric, in un’azione che sembrava essere viziata da un fuorigioco. Il guardalinee non è di questo parere, e l’arbitro non ha dubbi: secondo cartellino giallo per il difensore amarantoceleste e penalty per il Monopoli. Dal dischetto, Pinto non sbaglia e pareggia i conti al 13?. Due minuti più tardi, ancora Annaloro scatena le ire dei padroni di casa: Luciani ferma con una manata Siclari, impedendone la ripartenza, ma per il direttore di gara il cartellino è solo giallo. In inferiorità numerica la Lupa fa fatica a riorganizzarsi e il Monopoli passa ancora al 34?: sugli sviluppi di un calcio da fermo, Romano sul secondo palo si ritrova il pallone tra i piedi e supera l’incolpevole Tassi per il gol del 3-2. Galluzzo tenta il tutto per tutto mandando in campo Roberti e Montesi, dopo che Lucarini era entrato a rinforzare la linea difensiva, ma il Monopoli amministra il vantaggio forte della superiorità numerica. In pieno recupero è proprio Roberti a sfiorare il pari con una spettacolare girata, ma il risultato non cambia più. La Lupa incassa un’immeritata sconfitta, condizionata dalla difficoltà a chiudere i conti nel primo tempo, concretizzando le tante occasioni create, e dall’espulsione di Petta (la seconda consecutiva per gli amarantocelesti, dopo quella di Rosato contro il Melfi). Da salvare la reazione dopo il gol del vantaggio del Monopoli, con la squadra di Galluzzo capace di imporre il proprio gioco costruendo diverse palle gol e dimostrando ampi margini di miglioramento rispetto alle ultime gare, e l’intesa crescente tra i diversi reparti. Sabato arriva l’ostica trasferta di Andria, che darà alla Lupa un’immediata occasione di riscatto e la possibilità di rialzare subito la testa.

LUPA – MONOPOLI 2-3, IL TABELLINO

LUPA: Tassi, Mazzei, Colantoni, De Gol, Petta, Icardi (dal 42? st Montesi), Morbidelli (dal 21? Lucarini), Strasser, Scardina (dal 38? st Roberti), Volpe, Siclari. A DISP: Ceccucci, Carta, Proietti, Crescenzo, Ferrari, Ricamato, Mancini, Mastropietro. ALL. Galluzzo
MONOPOLI: Pisseri, Esposito, Bei, Battaglia, Castaldo (dal 27? st Ferrara), Pinto, Luciani, Difino (dal 10? st Djuric), Croce, Romano, Gambino (dal 42? st Guglielmi). A DISP: Tognoni, Ricucci, Tarantino, Bellante, Canalini, Rosafio, Ghosheh. ALL. Tangorra

ARBITRO: Sig. Annaloro di Collegno

ASSISTENTI: Abagnara di Nocera Inferiore, Notarangelo di Cassino
AMMONITI: Petta, De Gol (L), Castaldo, Luciani, Bei (M)
NOTE: Espulso Petta al 12? st per doppia ammonizione

MARCATORI: Gambino (M) al 26? pt, Colantoni (L) al 34? pt, Morbidelli (L) al 40? st, Pinto (M) su rig al 12? st, Romano (M) al 34? st

Foto: Gianluca VANNICELLI / Agenzia PRIMO PIANO ©

Print Friendly, PDF & Email