CARABINIERI881

PICCHIA I GENITORI CHE GLI IMPEDISCONO DI EVADERE DAI DOMICILIARI, ARRESTATO GIOVANE

Cittaducale. Venticinquenne residente a Tivoli, ma attualmente agli arresti domiciliari dovendo espiare una pena per reati contro il patrimonio presso l’abitazione dei propri genitori, nella giornata di ieri, ha iniziato ad inveire contro gli stessi perché voleva andarsene a Roma non riuscendo più a stare chiuso in casa.

I genitori hanno cercato in tutti i modi di impedirglielo e farlo desistere dall’intento, ma lui ormai in preda a crisi isteriche, gli si e’ scagliato contro colpendoli ripetutamente con pugni e calci.
Gli stessi sono dovuti ricorrere alle cure dei sanitari dell’ospedale di amatrice che dopo averli visitati, dimettevano il padre con prognosi di gg. 3 per contusioni varie alla regione lombare e laterocervicale, mentre la madre, in stato di forte ansia, veniva trattenuta presso la struttura in attesa di prognosi.
L’aggressore, C.D., è stato quindi tratto in arresto per il reato di maltrattamenti in famiglia dai carabinieri intervenuti a seguito dell’evento e tradotto presso il carcere di Rieti a disposizione dell’autorità’ giudiziaria. (da comunicato dei carabinieri) Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email