eccidio34

ECCIDIO DI SANT’ELIA, OGGI LA COMMEMORAZIONE DEI SEI REATINI UCCISI DAI NAZISTI

Si terrà oggi, giovedì 11 giugno, alle 18.30, nella frazione di Sant’Elia, una cerimonia in ricordo delle sei vittime dell’eccidio dell’11 giugno 1944. Nel corso della cerimonia il sindaco di Rieti, Simone Petrangeli, e il presidente del Consiglio comunale, Gian Piero Marroni, intitoleranno la piazza della frazione e inaugureranno un monumento alla memoria dei caduti negli stessi luoghi dove avvennero le sei fucilazioni. A Sant’Elia, l’11 giugno ’44, nelle ore che precedettero la partenza per il Nord delle formazioni tedesche, 6 reatini, reclutati per il trasporto delle masserizie verso il luogo predisposto per il raggruppamento delle truppe, vennero costretti a portarsi in un piccolo fabbricato al centro del paese dove successivamente furono fucilati. Le vittime furono: Odoardo Lino Bucci, 33 anni, macellaio di Poggio Fidoni; Fernando Formichetti, 20 anni, commerciante; Rocco Forgiane, 43 anni, macellaio ambulante; Giacomo Fagiolo, 29 anni, bracciante; Pietro Rosati, 73 anni, contadino; Renato De Vincenzo, 22 anni, studente. L’intitolazione della piazza, che si chiamerà “Piazza martiri 11 giugno 1944”, e la realizzazione del monumento era un impegno assunto dall’Amministrazione comunale lo scorso anno in occasione delle celebrazione del 70° Anniversario della Liberazione di Rieti. Foto (archivio) RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email