Liceo_Classico_1424_Life

SCRUTINI BLOCCATI, I DOCENTI PROTESTANO PER “LA BUONA SCUOLA”

Scrutini bloccati nelle scuole di Rieti. Dal Rosatelli, fino al Varrone, passando per Itc, Pedagogico, ma anche Jucci, istituto comprensivo “Marconi-Sacchetti- Sassetti”, solo per citarne alcuni. Tolti gli scrutini dei ragazzi prossimi agli esami (il 15 giungo inizia la maturità), per i quali gli insegnati sono stati precettati, sono bloccati gli esiti per la fine dell’anno scolastico del resto dei ragazzi e delle ragazze delle scuole della città.

I docenti reatini, così come sta accadendo in tutta Italia, protestano contro la riforma, “La Buona Scuola”. Emblematico il passaggio di una lettera al direttore arrivata in redazione, firmata da un gruppo di insegnanti della Marconi-Sacchetti-Sassetti: “Il Ddl della buona scuola – scrivono le insegnanti – bisognerebbe riscriverlo da cima a fondo, ridefinire un piano pluriennale di assunzioni di tutti i precari e poi un No assoluto di un uomo donna al comando. Insomma tutto il personale della scuola non demorde e dopo lo sciopero del 5 maggio, continua la protesta”.

E lo Snals, per il 12 giugno (venerdì) al Costaggini di Rieti, alle 16.30, ha organizzato un incontro con insegnanti e politici, per confrontarsi sulla tematica. Sarà presente Stefano Fassina (Pd) , la senatrice Loredana De Pedris Capogruppo al Senato Sel, un rappresentante al Senato del M5S ed uno di Forza Italia. Foto (archivio) RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email