kim_stuart

KIM ROSSI STUART CONTINUA LE RIPRESE DEL SUO FILM A RIETI, CONTIGLIANO E COTTANELLO

Sono ripartite oggi e dureranno fino a metà maggio le riprese del nuovo film diretto e interpretato dal regista e attore Kim Rossi Stuart – uno dei volti più amati del nostro cinema – e prodotto dalla Palomar (Il commissario Montalbano, Braccialetti Rossi, Il Giovane Favoloso). La bellezza dei luoghi che ci circondano hanno convinto il regista e la produzione, dopo un intenso e approfondito lavoro di scouting condotto in collaborazione con la Rieti Film Commission e coordinato dal Presidente della stessa Claudio Talocci, a decidere di realizzare tra Rieti, Contigliano, Cottanello e paesi limitrofi alcune scene del film. Si tratta di un risultato lungamente perseguito dalla Film Commission e che va ad inserirsi in pieno negli obiettivi di quest’ultima: fare in modo che Rieti diventi meta di numerose produzioni cinematografiche, imprimendo così nuovo impulso all’economia della città e del suo territorio. Anche in questo caso, oltre all’uso di aziende alberghiere e di ristorazione cittadine, la produzione ha impiegato maestranze reclutate sul territorio in precedenza individuate dalla Rieti Film Commission tramite casting. Parte di queste maestranze non saranno impiegate dalla produzione solo nel corso delle riprese da effettuarsi sul territorio, ma per tutta la durata del film, dunque anche in altre location. L’impegno della Rieti Film Commission è proprio quello di fare sì che le aziende e i soggetti tutti operanti e residenti a Rieti e dintorni possano beneficiare dell’impulso economico e della formazione professionale che la realizzazione di molti film sul territorio di Rieti può portare. La lavorazione sul territorio di questo film è il culmine dell’attività della Film Commission nel suo primo anno e mezzo di vita. Questo percorso, cominciato con la selezione di comparse, maestranze e professionalità del territorio utili all’industria cinematografica e proseguito con la realizzazione del film cortometraggio Il tema di Jamil di Massimo Werthmüller, che sarà prossimamente presentato a Rieti, è stato il frutto degli sforzi personali profusi dai membri della Film Commission e dell’appoggio dell’amministrazione comunale, nonché del sostegno degli sponsor e dei volontari che hanno creduto nel progetto dell’Associazione. Affinché tutto questo non vada perso è ora il momento che tutti gli enti pubblici e le istituzioni locali partecipino con vigore alla realizzazione dell’opportunità che l’industria cinematografica diventi motore del rilancio economico di Rieti e del suo territorio. Foto (archivio) RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email