Carcere_Nuovo_Complesso_0652

DETENUTO TENTA SUICIDIO NEL CARCERE DI VAZIA, SALVATO DALLA POLIZIA PENITENZIARIA

(askanews) Ha tentato di uccidersi nella sua cella del carcere di Rieti: salvato dall’Agente di Polizia Penitenziaria in servizio, il detenuto si trova attualmente ricoverato in ospedale in gravi condizioni. Protagonista, ieri sera, un detenuto tunisino, ristretto per il reato di rapina. “L’insano gesto – posto in essere mediante impiccamento – non è stato consumato per il tempestivo intervento dei poliziotti penitenziari, ma il detenuto si trova attualmente in gravi condizioni in ospedale. Ha tentato di impiccarsi nel bagno della cella ma soltanto grazie all’intervento provvidenziale dell’Agente di sezione si è evitato che l’estremo gesto avesse conseguenze fatali. Immediatamente soccorso dal personale medico ed infermieristico presente in carcere, il detenuto è stato successivamente trasportato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale cittadino, dove tutt’ora si trova ricoverato in gravi condizioni. L’ennesimo evento critico accaduto in un carcere italiano è sintomatico di quali e quanti disagi caratterizzano la quotidianità penitenziaria”, denuncia Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe in una nota. Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email