campana

RISTORANTE LA CAMPANA, L’ECCELLENZA DI LEONESSA NELLA CAPITALE: È IL LOCALE PIÙ ANTICO DI ROMA

(di Matteo Carrozzoni) Uno dei ristoranti più antichi del mondo, sicuramente il più antico di Roma, l’antica stazione di posta La Campana del rione Campo Marzio è ormai da generazioni orgoglio del territorio reatino in quanto proprietà e gestione sono della famiglia Trancassini di Leonessa (Napolitano a cena alla Campana dopo l’addio al Quirinale – leggi). Riconosciuta nel 2009 dalla Provincia di Roma come attività più antica di tutta l’area provinciale, La Campana trova in un manoscritto del 1518 relativo alle tasse la prima attestazione della sua esistenza, quando l’osteria di Pietro della Campana, ubicata strategicamente tra il porto fluviale di Ripetta, il mercato della Rotonda ed il macello di piazza del Popolo, era così nota da dare il nome al vicolo in cui era ubicata, tra via della Scrofa e piazza Nicosia.

Sopravvissuta a epidemie ed invasioni, in periodi in cui le osterie erano teatro di risse, ferimenti ed uccisioni ma anche di piacevoli incontri ed ispirazioni, La Campana è stata anche luogo di ispirazione quando, nella seconda metà del 1700, il poeta Goethe scrisse nelle Elegie romane di un suo incontro amoroso con la figlia dell’oste. Numerose le storie di vita che si intrecciano tra i tavoli dell’osteria attraverso i secoli e dopo il rinascimento ed il risorgimento si arriva al ‘900, quando le famiglie Jacobini e Trancassini, entrambe di Leonessa, rilevarono la vecchia stazione di posta portandola, attraverso il lavoro di figli, nipoti e pronipoti, fino ai giorni nostri, dove Marina e Paolo Trancassini, tra l’altro primo cittadino della cittadina del reatino, gestiscono uno dei ristoranti più famosi della capitale, premio “Stampa estera 2013”, riconosciuto tra i “Grandi classici” del gambero Rosso e assurto recentemente alle cronache per essere meta prediletta dell’ex presidente Napolitano.

La cucina è quella della tradizione romana, nella quale la fanno da padrone il carciofo alla giudia, i tagliolini con alici fresche e pecorino, la coda alla vaccinara, le animelle ed i fritti.I dettagli della storia e delle vicende del ristorante La Campana dal 1500 ai nostri giorni sono raccontate nel libricino “La Campana, il ristorante più antico di Roma” di Manuela Maggi e Eva Osti edito da www.idcultura.it.

Foto: La Campana ©

Print Friendly, PDF & Email