carabinieri_eg46

ROMENI SORPRESI A RUBARE RAME IN UNA CABINA ELETTRICA: ARRESTATI DAI CARABINIERI

MAGLIANO SABINA Il cosiddetto oro rosso fa sempre più gola a bande itineranti di romeni che lo rivendono al mercato nero. Furti che avvengono anche nel reatino, come accaduto l’altra sera ed in cui sono stati protagonisti due pregiudicati romen, il trentunenne T. B. e il trentaquattrenne C. I. P., residenti nella Capitale ed in trasferta a Magliano Sabina per mettere a segno un colpo interessante. I due sono entrati all’interno di una cabina elettrica nella periferia di Magliano e sono stati sorpresi ad armeggiare nel tentativo di asportare tutti i cavi contenuti all’interno. Una pattuglia della stazione Carabinieri di Magliano Sabina, li ha colti in flagranza di reato e li ha immediatamente bloccati, senza consentirgli di darsi alla fuga. Gli stessi sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza della locale stazione Carabinieri in attesa del processo con rito direttissimo. La funzionalità della cabina elettrica, è stata immediatamente ripristinata da parte del personale Enel intervenuto. (da comunicato dei Carabinieri) Foto (archivio) RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email