Senza titolo-1

“GIULIA, L’AMORE OLTRE”: LA DONNA E L’AMORE “MALATO” IN UNO SPETTACOLO AL TEATRO

Il ruolo della donna e il tema dell’amore “malato” al centro dell’attenzione grazie a uno spettacolo teatrale che andrà in scena al Flavio Vespasiano di Rieti il prossimo 5 marzo alle ore 21. Ad essere rappresentato sarà “Giulia, l’amore oltre. Perché nessuna ferita è per sempre”, una manifestazione fortemente voluta e organizzata dall’associazione sabina “Donne in Rete.eu” e patrocinata dal Comune di Rieti. A salire sul palco del Vespasiano saranno David Gramiccioli, Loredana Veneri, Mauro Lorenzini e Antonio Coppola (il tutto per un’idea nata di Massimiliano Affenita) che saranno coordinati da Laura Pittore sotto la regia di Angelo Turchini e sotto la direzione artistica di Michele Rizzi. Informazioni e biglietti potranno essere presi chiamando il numero 3392743901; i proventi della serata saranno destinati all’associazione di volontariato per i fini sociali della stessa. L’ASSOCIAZIONE Nata significativamente l’8 marzo di tre anni fa, l’associazione “Donne in Rete.eu” ha come obiettivo prioritario quello di fornire alle fasce più deboli della popolazione, ed in particolare donne e minori, strumenti utili per la tutela e l’attuazione dei diritti riconosciuti dalle leggi attraverso la costruzione di alleanze, di collaborazioni, indispensabili per risolvere i conflitti esistenti. L’associazione sta diffondendo ed ampliando la sua rete a sostegno di donne vittime di atti di violenza in tutte le sue forme ed in ogni luogo del vivere sociale.  L’obiettivo che anima il gruppo è crescere per dare adeguato supporto a chi vive tali tragiche situazioni affinchè possa ritrovare serenità e recuperare la propria sicurezza interiore. Foto: DONNEINRETE.EU ©

Print Friendly, PDF & Email