Manifestazione_Risorse_Sabine_6064_Life

RISORSE SABINE, CORTEO DALL’EX BOSI ALLA PREFETTURA / RISCHIANO IL LICENZIAMENTO IN 107

Continua la protesta per tenere accesi i riflettori su Risorse Sabine e sui suoi 107 lavoratori. Stamattina, i dipendenti della società che rischia la messa in liquidazione a fine mese con il licenziamento di tutti i dipendenti, hanno marciato dall’ex Bosi alla Prefettura, creando non pochi disagi alla circolazione tra Villa Reatina ed il centro città, sulla Salaria e vie limitrofe. I dipendenti di Risorse Sabine, intervenendo nell’ultimo consiglio provinciale (incentrato su un’altra crisi, quella dei dipendenti dell’ente stesso a rischio con le nuove norme), hanno preteso che non si smorzasse l’impegno della Provincia nei loro confronti: gli amministratori hanno così deciso di chiedere alla Regione di garantire contratti e mantenimento dei livelli occupazionali per la società reatina. Domani, intanto, nella Capitale, incontro con gli assessori regionali Valente e Refrigeri proprio sul tema. Foto: Emiliano GRILLOTTI ©

Print Friendly, PDF & Email