ultimoraRIETILIFE1

OCCHIO ALLA TRUFFA: “ARRIVANO TELEFONATE DA FINTI AVVOCATI CHE CHIEDONO SOLDI” / LA LETTERA

Attenti alla truffa. Una lettrice scrive al direttore di RietiLife per segnalare alcune strane telefonate arrivate negli ultimi giorni a molti reatini. Un finto avvocato chiede soldi per liberare un parente coinvolto in un falso incidente.

“Buongiorno Sig. Grillotti e redazione di Rietilife.it, mi sono rivolta a Voi per segnalare in modo celere e diretto a tutta la cittadinanza, ma soprattutto agli anziani del nostro territorio, di questa incresciosa truffa; cosicché possiate evitare di rimanerne vittime. Da qualche giorno nella città di Rieti sono state registrate (e debitamente segnalate alla Questura) delle telefonate da ignoti lestofanti. Questi uomini si spacciano per avvocati di un fantomatico figlio/a – nipote – coniuge, che è in stato di fermo presso la Polizia di stato, a seguito di un incidente stradale verificatosi nella mattinata sulla Rieti-Roma. Chiedono la somma di 3.200 euro circa oppure oro per pagare questa ideale cauzione, continuano chiedendo e insistendo per ottenere ricchezze e dati personali. Dunque attenzione. Spero di essermi resa utile, per ulteriori chiarimenti o informazioni sul caso, può contattarmi via e-mail. La ringrazio anticipatamente, ma come può vedere la situazione può essere “pericolosa” per gli anziani che possono cadere con facilità nella trappola. Chiara Temperanza”. Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email