Assemblea_Dipendenti_Provincia_9736_Life

CAOS PROVINCIA, DIPENDENTI DICHIARANO STATO DI AGITAZIONE: “PRONTI ALLO SCIOPERO”

Si è tenuta oggi un’assemblea dei dipendenti dell’Amministrazione Provinciale, convocata da Fp Cgil, Fp Cisl e Uil Fpl. Dichiarato lo stato di agitazione e annunciato lo sciopero dei dipendenti provinciali. Questa la nota inviata alla stampa dai segretari Gianni Ciccomartino, Paolo Bianchetti-Paola Aguzzi e Valter De Santis. Dopo ampia discussione i lavoratori prendono atto del caos istituzionale creato dalla legge di riordino delle province e dallo stravolgimento avvenuto con la legge di stabilità del 2015. Norme che rendono incerto il mantenimento dei livelli occupazionali con conseguente effetto della riduzione dei servizi ai cittadini che stante il pesante taglio di risorse alle Province (6 miliardi di euro in tre anni) renderanno pressoché gli stessi non più erogabili già a partire dai prossimi mesi (basti pensare alle scuole, alla viabilità, trasporto studenti disabili, caccia e pesca all’ambiente ecc.). A ciò si aggiunge la mancanza di una linea politica chiara da parte della Regione Lazio circa la volontà o meno di assorbire gli eventuali esuberi che si dovessero verificare per effetto di quanto stabilito nella legge di stabilità e soprattutto per la garanzia dei servizi sinora erogati ai cittadini ma soprattutto per la sopravvivenza del territorio provinciale depauperato come quello della provincia ovvero area vasta di Rieti che rimarrà sempre più marginale e povero! L’assemblea prende atto, altresì, dell’assoluta mancanza da parte della Regione Lazio, di qualsiasi indicazione circa le funzioni di propria competenza oggi espletate per il tramite delle Province. Ribadisce, inoltre, che tale omissione, oltre a ripercuotersi a danno dei servizi avrà anche, e soprattutto, effetti devastanti non solo per il personale dipendente quanto per la preoccupante situazione economica locale. Per questi motivi dichiara lo stato di agitazione e dà mandato alle organizzazioni sindacali di provvedere a quanto necessario per la dichiarazione, nei tempi di legge, dello sciopero dei dipendenti dell’Amministrazione Provinciale di Rieti, con contestuale manifestazione presso la sede del Consiglio Regionale del Lazio. Invita la Presidenza ed il Consiglio Provinciale a dare mandato affinché, nell’incertezza normativa, le strutture burocratiche dell’Ente non procedano alla rideterminazione della dotazione organica stessa. Foto (archivio): RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email