Solsonica_4563_life

EEMS VERSO IL CONCORDATO PREVENTIVO: CHIESTI 30 GIORNI DI PROROGA PER PRESENTARE DOCUMENTI

Facendo seguito a quanto comunicato in data 5 giugno 2014 relativamente alla ammissione della EEMS Italia S.p.A (di seguito “EEMS Italia” o “la Società”) alla procedura di concordato preventivo “con riserva” ai sensi dell’art. 161, sesto comma, L. F, e in relazione al termine assegnato dal Tribunale alla Società per il deposito documentazione di cui all’art. 161 L.F.. (si veda il comunicato stampa del 5 giugno 2014, disponibile sul sito internet www.eems.com), e poi prorogato all’ 11 gennaio 2014 (si veda il comunicato stampa del 8 ottobre 2014, disponibile sul sito internet www.eems.com), la Società rende noto che:
– relativamente alla possibile integrazione tra la EEMS Italia e Gala Holding S.r.l. (si veda il comunicato stampa del 19 novembre 2014, disponibile sul sito internet www.eems.com), Gala Holding S.r.l. ha manifestato a EEMS la necessità di disporre di ulteriore tempo al fine di finalizzare le proprie valutazioni per la formalizzazione della propria offerta vincolante;
– nonostante alcuni Istituti di Credito abbiano già concluso positivamente i propri iter deliberativi interni circa la proposta di accordo formulata da EEMS, altri Istituti di Credito hanno preannunciato a EEMS di necessitare di ulteriore tempo prima di poter concludere i propri iter deliberativi interni:
– la Società ha quindi presentato, in data odierna, al Tribunale di Rieti un’istanza di proroga del predetto termine per ulteriori 30 giorni, l’esito della quale verrà comunicato al mercato non appena conosciuto. Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email