Rosignoli_NPC_Rieti_4163_life

BASKET, LA NPC VINCE A SENIGALLIA (57-82). CATTANI: “GRANDE GARA, GRAZIE AI TIFOSI”

La Prometeo Estra Rieti straconvince nella trasferta di Senigallia. Se la Npc cercava un riscatto dalla prima giornata di campionato quando la Goldengas fu corsara al Palasojourner, questa gara non solo ha regalato un grande appagamento a tutto lo staff amarantoceleste ed ai tifosi, ma ha anche messo in luce una certa, netta, distanza tra le due formazioni. Pur sottolineando, come sempre, la coralità della prova di tutti i ragazzi di coach Nunzi, in cui risiede la forza di questo gruppo, non si possono non nominare Spizzichini e Rosignoli che hanno chiuso la partita entrambi in doppia cifra, con 20 e 19 punti. Grande anche la soddisfazione di avere avuto al seguito oltre una sessantina di tifosi che hanno sostenuto ed incitato gli amarantocelesti per 40 minuti. E’ evidente che l’amore per questa squadra sta crescendo domenica dopo domenica e il team di Cattani sta ripagando la fiducia con prestazioni di carattere. Primi a segnare col canestro da due di Benedusi, i reatini costruiscono il proprio vantaggio già dalla metà del primo quarto, senza che i marchigiani, seppur rifattisi sotto nella prima parte di gara, riescano mai a raggiungerli. La prima frazione termina 10-18 in favore degli amarantocelesti. All’inizio del secondo periodo Rieti va in vantaggio di 8 punti (17-25), ma Senigallia riesce a recuperare fino al -2 (27-29 a 2:19), Benedusi esce con 4 falli, Spizzichini segna 4 punti consecutivi fissando il punteggio sul 28-35. Il terzo periodo è quello in cui Rieti dilaga. Senigallia non riesce ad arginare la Prometo Estra i cui giocatori attaccano tutti il canestro con successo. Il periodo rischia di terminare con 20 punti di vantaggio se non fosse per una bomba di Giampieri, pochi istanti prima della sirena che suona sul 42-59. Nell’ultima frazione Rieti non solo gestisce il vantaggio, ma lo aumenta azione dopo azione e a 4:10 Rieti è avanti di 30 punti (46-76). Coach Nunzi inserisce i giovani Ponziani ed Auletta. Rieti stravince per 57-82. “Siamo molto soddisfatti – spiega coach Luciano Nunzi – perché abbiamo giocato come non eravamo riusciti a fare la prima di campionato. Siamo venuti a Senigallia molto motivati a riscattarci da quella prestazione e siamo stati bravi sia a non perdere mai di vista il piano partita che a resistere ai loro tentativi di ritorno. Nel terzo quarto la partita è andata via, grazie agli esterni che hanno giocato una super partita sempre coinvolgendo i due lunghi che hanno fatto una grande prestazione. Senigallia è una squadra che ha caratteristiche tali che poteva metterci in grande difficoltà, ma il fatto di non averli sofferti è un ottimo segnale”. Molto contento anche il presidente Cattani: “Abbiamo giocato molto bene – commenta – abbiamo fatto una grande partita anche se con qualche sbavatura nelle decisioni arbitrali che nella prima parte della gara ci hanno messo fuori gioco Benedusi, credo che sia stata una delle più belle partite di quest’anno a livello non solo estetico, ma soprattutto di sostanza. Abbiamo rivendicato la partita dell’andata quando noi non eravamo ancora una squadra e questo scarto di punteggio (+ 25) contro la terza in classifica credo che la dica lunga sul nostro valore oggi. Un ringraziamento di cuore va a tutti i tifosi che sono venuti qui a Senigallia. Grazie a loro oggi abbiamo giocato in casa!”

TABELLINO

Prometeo Estra Rieti. Iannone 7, Stanic 5, Benedusi 4, Sizzichini 19, Rosignoli 20, Giampaoli 8, Granato 8, Feliciangeli 9, Ponziani 2, Auletta. All. Nunzi, Ass. Matteucci e Rossi.

Goldengas Senigallia. Pierantoni 9, Battisti 10, Giampieri 11, Bertoni 17, Casagrande 2, Catalani, Maddaloni 5, Scrima, Cicconi, Pasquinelli 3. All. Valli, Ass. Galli

Foto (archivio) RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email