DAN_6482

CANETRA, QUATTRO MESI DI LAVORO PER IL PRESEPE DELLA CHIESA DI SAN BIAGIO / FOTO

Con l’arrivo dei Re Magi alla capanna del Bambino Gesù, cala il sipario sulle festività natalizie e comincia lo smontaggio di un magnifico Presepe allestito all’interno della Chiesa di San Biagio, a Canetra. Realizzato da Alessandro Garagnani, con il valido aiuto di Sandro Castrucci e Dino Mazzilli, nonché delle Suore di “Maria Bambina” di Canetra e del parroco Don Ferruccio, ha richiesto circa quattro mesi di preparazione e rappresenta un paesaggio immaginario ma che ricorda molto i paesi dell’entroterra appenninico. E’ interamente realizzato con materiali naturali: le case sono in compensato rivestite in pietra e/o gesso, i tetti sono in legno con coppi realizzati con cartone pressato ed il paesino immaginario si completa con chiodi piegati ad arte per le opere da fabbro, sacchi in iuta per il grano cuciti in miniatura per finire col manto erboso costituito interamente in muschio di montagna. Foto: Daniele CESARETTI ©

Print Friendly, PDF & Email