silvia_boccini3

TERMINILLO, IL SINDACO DI CANTALICE: “TORNERÀ A ESSERE LA MONTAGNA DI ROMA”

Il sindaco di Cantalice, Silvia Boccini, interviene in merito al progetto per il rilancio del Terminillo (leggi la presentazioneguarda le slide con il progetto) di cui il suo Comune è parte integrante. “Oggi possiamo iniziare il lungo cammino che ci porterà a ridare speranza ai nostri concittadini vista l’importanza economica e strategica che il Progetto Comprensoriale per lo sviluppo sciistico del Terminillo rivestirà per il Montepiano Reatino e per l’intera provincia. Possiamo finalmente parlare dello sviluppo del comprensorio montano nella sua totalità ?da Rieti a Leonessa, ?che consentirà al Lazio di tornare ad essere regione leader del centro-Italia negli sport invernali, e al Terminillo di tornare ad essere veramente la “montagna di Roma”. Un risultato che probabilmente non si sarebbe raggiunto senza la competenza e la tenacia delle amministrazioni di Leonessa, Micigliano, Cantalice, del partner privato TSM che hanno continuato a lavorare e a credere nel risultato, consci che già da alcuni anni, la stazione sciistica del Terminillo sta vivendo un vistoso declino, sia per il numero e la qualità degli impianti, sia in termini di ricettività e che il rilancio del nostro territorio può passare solo per un turismo eco-sostenibile che un progetto di tale portata ha l’ambizione di incentivare. E non vanno certo dimenticati i quattro lunghi anni (un’eternità nell’odierno veloce mondo globale attanagliato dalla grave crisi economica… ma per qualcuno sono stati oltre trenta!!!! E mi riferisco ad Evasio Loris Paolo) di progettazione, di mettersi insieme al di là dell’appartenenza politica in un Consorzio denominato Smile, e di lunghe battaglie affiancati dall’allora presidente della provincia di Rieti l’on. Fabio Melilli. Oggi, poi, a differenza degli anni passati, attendiamo l’ingresso nel Consorzio del Comune Capoluogo come promesso dal sindaco Petrangeli, e grazie all’impegno del vice-sindaco Emanuela Pariboni. Comprensorio e comprensorialità sono i due concetti che sono stati capaci di accendere la luce sulle potenzialità di un territorio, ?capace di proporsi unito e versatile nelle varie possibilità che è in grado di offrire e valorizzare, e capace di concentrarle in unico progetto. Grande ruolo è affidato alla Regione Lazio, e ringrazio il presidente Zingaretti e l’assessore Refrigeri che per l’impegno economico mantenuto a sostegno del rilancio del Terminillo. Terminata questa prima fase con un cammino ancora tutto da costruire mi sento di ricordare a tutti gli attori in campo che solo continuando ad essere uniti si può ambire ad essere realmente competitivi e si può pensare, per lo sviluppo dell’intero progetto comprensoriale, di poter integrare l’attuale finanziamento regionale, con l’accesso a fondi europei e con il concorso di fondi privati. Rimane infine chiaro che Cantalice è perno fondamentale del Comprensorio per la sua posizione di collegamento con Leonessa e per l’importante pista Cardito Nord che potenzia e valorizza la parte di Rieti”. Foto: Emiliano GRILLOTTI ©

Print Friendly, PDF & Email