LILTSABINA

LILT, NASCE LA DELEGAZIONE SABINA: IL PRESIDENTE È LUCIANO FABRIZI

Nel corso dell’Assemblea generale dei soci della Lega italiana per la lotta contro i tumori, sezione di Rieti “Ivan Liguori”, è stata ufficialmente costituita la Delegazione Sabina, con sede a Cantalupo. Il dottor Luciano Fabrizi, già membro del direttivo Lilt è stato nominato presidente. Consiglieri sono Loredana Biagioni, vice sindaco del Comune di Cantalupo in Sabina; Filma Di Troilo, segretaria comunale, Unione Nuova Sabina; Cinzia Corsi, assessore ai Servizi Sociali del Comune di di Stimigliano;  Monia Leti, assessore servizi sociali del Comune di Montasola. All’iniziativa hanno aderito le amministrazioni comunali di Cantalupo, Stimigliano, Selci, Casperia, Montasola, Roccantica. La Delegazione ha lo scopo di diffondere in Sabina la filosofia della Lilt, che fa della prevenzione del tumore la sua ragione “operandi”. Negli incontri che si sono verificati nei mesi passati tra i dirigenti della Lilt reatina e della Delegazione è stato varato il ”Progetto Prevenzione in Sabina” in base al quale le Amministrazioni fin qui coinvolte finanziano, entro i limiti stabiliti, viaggi programmati di cittadini interessati a visite preventive gratuite di mappatura dei nei e mammografie presso lo Studio Medico San Marco di Rieti, con il quale la Lilt ha stipulato un accordo operativo. Il Progetto, partito già da qualche mese, sta dando risultati soddisfacenti, sia per la qualità del servizio sia per il gran numero di persone interessate. “Con questo progetto – ha commentato il presidente della Lilt reatina Enrico Zepponi – abbiamo ottenuto due risultati: propagandare la prevenzione ed avvicinare alla sanità reatina persone che semplicemente per la loro posizione geografica sono portate ad utilizzare strutture romane. Nel prossimo 2015 abbiamo intenzione di migliorarci e di indirizzarci anche verso altri distretti provinciali”. “Sono veramente lieto dell’obbiettivo raggiunto – ha detto infine Fabrizi – e per questo ringrazio le componenti la delegazione ed i sindaci dei sei comuni che hanno dato consistenza al Progetto”. Foto: LILT ©

Print Friendly, PDF & Email