Elezioni_Provincia_0647_mess

PROVINCIA, VOLTI RILASSATI E NESSUNA ANSIA PER LE PRIME ELEZIONI SENZA I CITTADINI

Giornata di voto per l’elezione della nuova provincia di Rieti. Stamattina a Palazzo d’Oltrevelino urne aperte per i 797 aventi diritto, cioè tutti i sindaci e i consiglieri comunali dei 73 comuni del Reatino. La nuova legge Delrio, infatti, non consente il voto ai cittadini: si tratta dunque di un elezione di secondo livello. Per la guida del nuovo ente è lotta a due tra Giuseppe Rinaldi, centrosinistra, ex sindaco di Poggio Mirteto, e Michele Nicolai, centrodestra, ex primo cittadino di Borgorose. Dieci i consiglieri provinciali da eleggere, domani lo spoglio dalle 8. Ma stamattina non si respirava l’ansia e l’attesa spasmodica che accompagna le elezioni classiche. Volti rilassati e fair play tra i candidati. E c’è anche chi, come il consigliere di Rieti Vincenzo Di Fazio, si è recato al voto in bicicletta, per non tradire la sua passione domenicale. Protesta del comune di Leonessa: il sindaco Paolo Trancassini ha portato simbolicamente alle urne i cittadini impegnati ieri e oggi con l’organizzazione della sagra della patata (leggi).

Foto: Emiliano GRILLOTTI – Gianluca VANNICELLI/Agenzia PRIMO PIANO

Print Friendly, PDF & Email