Polizia_1388_life

UN FURTO AL PERSEO SI TRASFORMA IN RAPINA CON INSEGUIMENTO: LA POLIZIA ARRESTA UN MAROCCHINO

Il personale della Squadra Volante, ha arrestato il cittadino marocchino K. S., del 1973, residente a Livorno, per il reato di rapina. Intorno alle 20.15 di ieri, infatti, l’uomo si è recato presso il supermercato Conad del centro commerciale Perseo e, dopo aver occultato nelle tasche della sua giacca alcuni oggetti asportati dagli scaffali, ha oltrepassato le casse pagando solo una bottiglia di birra e ha tentato di allontanarsi. Il gesto di K. S., però, è stato notato da una cliente, che ha subito avvisato il personale del supermercato il quale, a sua volta, ha fermato l’uomo per verificare l’acquisto effettuato. Il marocchino ha immediatamente reagito, sferrando alcuni pugni al volto dell’addetto del supermercato e si è dato alla fuga. L’aggredito si è messo subito al suo inseguimento, mentre i suoi colleghi hanno allertato il 113: due equipaggi della Squadra Volante si sono messi sulle tracce del fuggitivo, diretto verso Viale dei Flavi. In pochissimi minuti K. S. è stato raggiunto e bloccato in via Pennesi, dove, alla vista degli agenti, si è disfatto della refurtiva e di un altro oggetto che, recuperato dai poliziotti sotto un’auto in sosta, è risultato essere il collo della bottiglia di birra acquistata al supermercato. Con quel pericoloso frammento l’uomo aveva sferrato alcuni fendenti cercando di colpire l’addetto del supermercato per farlo desistere dall’inseguimento. Anche il resto della refurtiva – alcune pile e dei profilattici – è stata recuperato dagli agenti e restituita al responsabile dell’esercizio commerciale mentre K. S. è stato arrestato per rapina e associato alla casa circondariale “Nuovo Complesso” di Rieti, dove è ora a disposizione della autorità giudiziaria. (da comunicato della Questura di Rieti) Foto (archivio) RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email