consiglio_comunale3

“UNITI PER RIETI”: IL TRIO CASCIOLI, SEBASTIANI E FESTUCCIA LANCIA UN NUOVO SOGGETTO POLITICO

Una federazione, un nuovo soggetto politico “capace di sviluppare quel laboratorio di idee che i cittadini stanchi di questa mala gestione ci chiedono con sempre più insistenza”. A dar vita a Uniti per Rieti sono i consiglieri comunali di minoranza Sonia Cascioli, Andrea Sebastiani e David Festuccia, che ormai da molti mesi “fanno squadra” nella loro attività di opposizione alla giunta Petrangeli. Di seguito, nella nota inviata alla stampa, il perché del nuovo contenitore politico.
«Giunti al giro di boa, trascorsi 28 mesi dall’inizio di questa consiliatura, ci siamo resi conto che sempre più spesso la nostra azione politica si è incontrata per percorrere insieme importanti tratti di strada nella condivisione di idee, modalità e programmi di intervento. Pur nelle rispettive identità e nel pieno rispetto delle singole posizioni assunte di volta in volta riguardo alle tematiche affrontate, ci siamo resi conto di come la nostra visione di impegno politico convergesse verso alcuni punti imprescindibili: l’ascolto verso il territorio, l’approfondimento tematico dei provvedimenti, la risolutezza e la tempestività nell’affrontare le singole questioni e proporre eventuali soluzioni. Tra i banchi della minoranza, la nostra si è distinta come una azione decisa, mai incline al compromesso e troppo spesso condotta in solitaria. La mancanza di rispetto verso il lavoro dell’opposizione, d’altra parte, sistematicamente messa in campo da una maggioranza che giorno dopo giorno sta dimostrando sempre più i suoi limiti, ha contribuito ad avvicinare in un lavoro di squadra il nostro impegno all’interno del consiglio comunale. Oggi ci sentiamo pronti ad imprimere a questa consapevolezza una accelerazione significativa attraverso la creazione di un soggetto terzo rispetto alle singole liste di appartenenza capace di sviluppare quel laboratorio di idee che i cittadini stanchi di questa mala gestione ci chiedono con sempre più insistenza. La federazione “Uniti per Rieti” sarà quindi la nostra nuova casa-studio dove poter far crescere la nostra visione del buon governo e dove ospitare, nel corso del tempo, tutti coloro che insieme a noi vorranno affrontare la sfida per il vero cambiamento. Il nostro vuole essere un messaggio forte, di rottura con un sistema lobbistico che sta di fatto succhiando le ultime gocce di sangue rimaste in città, confidando nel contempo che quella classe politica di centro-destra che ha governato per 18 anni sappia coniugare all’esperienza maturata una rinnovata capacità di aggregazione per affrontare le sfide con le quali nel medio termine saremo chiamati a confrontarci. “Uniti per Rieti” quale nucleo fondante di un progetto politico di rinnovamento, sarà aperto al necessario apporto dei cittadini nell’intento di voler dimostrare che questo nuovo laboratorio di idee non vivrà della solita “politica di salotto” ma di una “politica di piazza”». Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email