Largo_San_Giorgio_7066_life

LARGO SAN GIORGIO, SETTIMANA RICCA: TEATRO, DANZA, CINEMA, PITTURA, MUSICA E UN’ASTA BENEFICA

La rassegna Artisti per Largo San Giorgio va avanti incessantemente. Oggi, martedì 9 settembre, alle 22 Emanuele D’Agapiti ed Emanuele Colasanti presentano lo spettacolo “Malarazza”. Canzoni, poesie, memorie, dalle periferie, da lontano, dal carcere, dalla strada. Una chitarra, due voci, un teatro, un’apertura e una prospettiva. Per assistere allo spettacolo, che si tiene all’interno del locale Rigodòn,  è necessaria la prenotazione. Sempre oggi, martedì 9 settembre alle ore 22.30, gli allievi dello Studio Danza Movimento In si esibiranno in una serata completamente dedicata alla danza portando sul palco ogni tipo di disciplina. Il tutto avvolto dal fantastico contesto di Largo San Giorgio. Domani, mercoledì 10 settembre, alle ore 21, proiezione dell’ultimo film della stagione a cura dell’ Ass. Tota Civitas Una che come lo scorso anno, ha dato la disponibilità per le proiezioni cinematografiche a Largo San Giorgio. Venerdì 12 settembre alle 22.30, torna la grande musica con il concerto realizzato dalle Officine dell’Arte. Sabato 13 settembre alle 22:30, da non perdere il Rock-Blues anni 60/70 dei Black Mamba. Il repertorio del gruppo affonda le radici musicali nel Rock più puro con sonorità tipiche degli anni ’70 e spazia tra le varie sfaccettature stilistiche, ideale per i veri amanti del genere e caratterizzato dal tema costante dell’improvvisazione che rende unica ogni esibizione live. Domenica 14 alle ore 17 asta di beneficenza Please be kind”. Please be kind nasce dalla voglia di ridare lustro culturale ed artistico ad una città con enormi potenzialità grazie alle opere della Inkstinct Crew. Un gigante dormiente che gli artisti , tentano di risvegliare, proponendo lavori realizzati su supporti diversi dal muro che verranno venduti tramite un’asta il giorno stesso. All’interno dei locali del Cafè Rigodòn è presente la personale di pittura di Francesca Supplizi “Il Sogno in cambio del Sogno”. Foto (archivio) RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email