INCENDIO FORESTALE MULTA

RESIDUI VEGETALI IN FIAMME, LA FORESTALE MULTA I RESPONSABILI: “ATTENZIONE ALLE NORME”

In questi giorni il personale del Comando Stazione Forestale di Poggio Mirteto è intervenuto in Sabina per contrastare il fenomeno dell’abbruciamento di residui vegetali, principalmente provenienti da ripuliture, potature in ambito agricolo che non. Le persone trovate intente a bruciare i residui sono state sanzionate amministrativamente ed i fuochi sono stati spenti. Considerato che il periodo di massimo rischio per gli incendi boschivi previsto dalla Regione Lazio per il 2014 è ancora in corso e terminerà il 30 settembre, il Comando Provinciale del Corpo Forestale dello Stato di Rieti “raccomanda a tutta la popolazione di rispettare scrupolosamente il divieto  relativo alla combustione di residui vegetale nel periodo di massimo rischio per gli incendi boschivi e successivamente di procedere seguendo le linee guide già note al fine di evitare che le fiamme sfuggendo al controllo dell’operatore evolvano in un incendio boschivo o di interfaccia con risvolti penalmente rilevanti e non solo amministrativi”. Foto: CFS ©

Print Friendly, PDF & Email