modena city ramblers

MODENA CITY RAMBLERS A VILLA REATINA PER IL VENTENNALE

A Rieti arrivano i Modena City Ramblers. L’appuntamento è per giovedì 4 settembre a Villa Reatina per una tappa del tour che celebrare i vent’anni di carriera discografica dei Ramblers. Una serie di concerti pensati per ripercorrere la grande e intensa storia della band, attraversando le sue varie stagioni con le canzoni dei 13 dischi pubblicati dal 1994 di “Riportando tutto a casa” ad oggi. IL CONCERTO Un live particolare, che presenterà tre diversi momenti, a comporre quella che da sempre è la ricca identità del sound della band: una parte strettamente combat folk, col violino e gli strumenti tradizionali a condurre le danze assieme alla ritmica indiavolata, una parte più robusta ed elettrica di celtica patchanka, dove il folk si contamina e prende nuove forme, ed infine un momento più ‘raccolto’ ed acustico, dove le ballate la fanno da padrone, come avviene da sempre nei pub dell’Isola di Smeraldo. Con il “20 tour” i Ramblers “vogliono festeggiare con tutto il loro pubblico, chi c’era già vent’anni fa e chi vent’anni li compirà proprio in questo 2014, un piccolo-grande traguardo di una carriera che da sempre non ama le auto celebrazioni ma che, sempre un po’ fuori campo, lontana dai grandi riflettori dei network e dei media e fieramente indipendente, li ha consacrati come una delle realtà discografiche e live più importanti uscite dall’Italia musicale degli anni ’90” fanno sapere dall’organizzazione del concerto, la sinistra reatina. ALBUM LIVE “Venti” è anche il primo live album dei Modena City Ramblers. Registrato all’Estragon di Bologna il 15 marzo 2014, durante la prima data del “Venti Tour”, con l’intenzione di realizzare una sorta di “instant record” del concerto che per tutta l’estate e oltre i Ramblers hanno portato in giro per l’Italia. “Venti” è uscito in versione doppio cd+dvd  e contiene 31 canzoni con la partecipazione di diversi ospiti, che ripercorrono l’intera carriera della combat folk band più famosa d’Italia, “ancora oggi necessaria per continuare a portare in giro messaggi e contenuti di responsabilità civile, che allora come oggi sono più che mai attuali e irrisolti” dicono gli stessi MCR. Il disco è la prima produzione interamente realizzata dalla Modena City Records, l’etichetta della band, con distribuzione Universal. Foto: MCR ©

Print Friendly, PDF & Email