Memorial Filippo Micheli 2011___gruppo allungato nella Piana di Rieti(1)

CICLISMO, DOMENICA A LABRO IL 15ESIMO MEMORIAL FILIPPO MICHELI

Il Memorial Filippo Micheli festeggia le quindici edizioni, i primi tre lustri, tornando alla categoria elite/under 23 dopo che nelle ultime stagioni, la corsa si era disputata nel 2011 per gli allievi, nel 2012 e nel 2013 per gli juniores. C’è grande attesa per questo appuntamento, in programma per domenica alle 14.30, che ogni anno richiama sempre tanto pubblico per assistere allo spettacolo della gara ciclistica che tocca tutto il territorio della Valle Santa Reatina. Responsabile Tecnico dell’organizzazione è Davide Santarelli team manager del Time Bike Centroitalia, in stretta sinergia con il Comitato di Labro, presieduto da Gustavina D’Orazio, Emilio Di Ianni (collaboratore di Filippo Micheli per tantissimi anni) e Marina Ilari (Presidente Proloco di Labro). Una grande manifestazione di ciclismo per ricordare un grande uomo: l’Onorevole Filippo Micheli, che è stato per tanti anni parlamentare eletto nel collegio Umbro-Sabino e si è prodigato tanto per lo sviluppo del territorio interessato dal percorso della corsa, tra l’alta Sabina e la Valnerina. Micheli era un grande appassionato di ciclismo e nella schiera dei suoi amici aveva anche Gino Bartali, il grande campione toscano simbolo insieme a Fausto Coppi dell’Italia che ripartiva dopo la seconda guerra mondiale. Molto importante il ruolo della famiglia Micheli con i figli Vincenzo, Paolo e Giorgio che contribuiscono al sostegno della manifestazione e che come sempre con la loro presenza testimoniano l’attaccamento a questa importante gara che onora la memoria del loro caro. LA STORIA Il Memorial Filippo Micheli nel suo albo d’oro può contare firme prestigiose non solo tra i vincitori ma anche tra chi ha ottenuto dei piazzamenti nell’importante corsa reatina. Basta ricordare che nel 2000 prima edizione della corsa che era riservata alla categoria juniores vinse Federico Castagnoli e fu secondo Domenico Pozzovivo professionista nella formazione francese World Tour dell’AG2R – La Mondiale che nel Giro d’Italia 2014 ha concluso in sesta posizione nella classifica generale. Più recentemente nel 2008 quando la corsa era per elite/under 23 il quarto posto di Matteo Rabottini che nel 2009 conquistò il titolo di campione italiano under 23, alla quarta stagione da professionista ora con la Neri Sottoli-Yellow Fluo, sabato scorso 28 di giugno ha concluso al terzo posto il Campionato d’Italia dei Professionisti vinto da Vincenzo Nibali, nel 2012 vincitore della tappa Busto Arsizio-Pian dei Resinelli e della classifica generale del gran premio della montagna al Giro d’Italia. Nel 2010 l’ultima edizione che ha visto in scena gli elite under 23 vinse il forte corridore di Lariano Gaetano Romaggioli al secondo posto si classificò Julian David Moreno Arredondo il colombiano della Trek che quest’anno al Giro d’Italia, ha dato spettacolo conquistando la tappa del Rifugio Panarotta e vincendo la maglia azzurra dei gpm. Sempre nel 2010 fu terzo Manuel Francesco Bongiorno, professionista con la Bardiani – Csf Group di Bruno Reverberi che recentemente ha ottenuto la sua prima vittoria da professionista al Giro di Slovenia e che si è messo in evidenza anche al Giro d’Italia 2014 dove nella 20^ tappa la durissima Maniago-Monte Zoncolan si è classificato al terzo posto IL PERCORSO Percorso turistico: Labro – Morro Reatino – Apoleggia – s.s. 79 – bivio Rivodutri, bar Teepee. Percorso agonistico: bar Teepee – Ponte Crispolti – Quattrostrade – Madonna del Cuore – viale Fassini – Chiesa Nuova- via Comunali – via Di Carlo – Ponte Turano – Piani S.Elia – Piani Poggio Fidoni – Contigliano-Spinaceto – Chiesa Nuova – Madonna del Cuore – Quattrostrade -bivio Rivodutri -vbivio Colli sul Velino – Madonna della Luce – bivio Ventina – Colli sul Velino – s.r.79 sx-la Luce da ripetersi 7 volte indi arrivo a Labro; Km 126.900. Ritrovo: Labro – RI – Piazzale del Comune, alle ore 09.00; Partenza ore 14.50. PRINCIPALI ISCRITTI La Quindicesima edizione del Memorial Filippo Micheli può contare su un ottimo rapporto tra quantità e qualità degli iscritti. Spicca su tutti la maglia tricolore di Davide Pacchiardo, campione d’Italia della categoria élite, laureatosi tricolore il 28 di giugno a Montallese nella Coppa Bologna. Il corridore piemontese del Team Pala Fenice nel suo carniere stagionale conta anche la vittoria nella Milano – Tortona e diversi piazzamenti. Rimanendo nella formazione diretta da Olivano Locatelli c’è il laziale Luca Sterbini vincitore ad inizio stagione della Firenze – Empoli, fondamentale il suo apporto nella vittoria di suo fratello Simone a Sora nel campionato italiano under 23 di domenica scorsa e giovani interessanti come Giuseppe Sannino che l’anno scorso da Juniores secondo anno fu terzo a Labro. Per l’Aran Cucine Marco D’Urbano con tre vittorie stagionali e la medaglia di bronzo al campionato italiano di Montallese. Giacomo Gallio e Davide Gaburro della Delio Gallina Eurofeed che ne ml mese di giugno hanno riportato due successi in Ungheria nella corsa a tappe 40° Gran Prix of Gemenc. Mattia Marcelli corridore abruzzese della Vini Fantini Nippo De Rosa alla ricerca della prima vittoria stagionale. Senza dimenticare gli atleti del Time Bike – Centroitalia capitanati dai fratelli Capati, Emanuele e Michael per difendere i colori del Lazio. Una schiera interessante di atleti, si presentano allo start della corsa di Labro 127 iscritti per 19 formazioni. LE SQUADRE Team Pala Fenice, Time Bike Centroitalia, U.C. Pistoiese, U.C. Pregnana Team Scout, Aran Cucine, S.C. Calzaturieri Montegranaro Marini Silvano Ozierese, Delio Gallina Colosio Eurofeed, S.C. Virtus Villa, Monturano Civitanova Cascinare, Cicli Falgiani A.P., Gaiaoplast Maglificio L.B. Bibanese, A.S. Bike Team San Severo, Acqua e Sapone Team Mocaiana, Vini Fantini Nippo De Rosa, G.B. Junior Team. Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email