Cardillo_6539_Corr

È IL GIORNO DEL DERBY RIETI-VITERBESE, IN CAMPO ALLO SCOPIGNO ALLE 16.30

È il giorno del derby tra Rieti e Viterbese. Il fischio d’inizio risuona alle 16.30 allo Scopigno per le due regine d’Eccellenza girone A. Gara decisiva: i gialloblù, primi in classifica con 73 punti, incontrano i secondi (67). Un pari lascerebbe invariata la situazione a due turni, ma il Rieti vicendo si rifarebbe pericolosamente sotto. Viceversa, un trionfo gialloblu, sancirebbe la vittoria definitiva per il club di Camilli. A proposito del patron del club di casa al Rocchi: la sua famiglia è stata colpita da un lutto e nè lui, nè suo figlio dovrebbero essere allo Scopigno oggi. La partita sarà arbitrata dall’interregionale Trischitta di Messina. La speranza del club reatino e della squadra è ovviamente che i reatini, considerato pure il giorno di festa, partecipino numerosi. LE SQUADRE Nessun grande assente per il Rieti: sono tutti disponibili, Garat compreso. Difficile però che entri dal primo minuto. E allora spazio all’undici visto a Monterotondo, dove i riferimenti per l’attacco saranno Cardillo e Ruggiero. Tra i titolari amarantocelesti anche Gay e Ingiosi, ex di turno. La Viterbese, invece, si affiderà in attacco a Vegnaduzzo e Polani, mentre in porta dovrebbe tornare Boccolini al posto di Cima. I BIGLIETTI C’è da ricordare che per la partita è stata vietata la vendita dei biglietti ai residenti a Viterbo (leggi). Una decisione della Questura e della Prefettura reatine, le quali però non hanno certo vietato l’ingresso al pubblico amarantoceleste. Biglietti in vendita dalle 15 al botteghino: il prezzo per i ticket della tribuna è di 8 euro. Gratis l’entrata in curva nord, così come sarà gratuito l’accesso alla gara, ai ragazzi ed alle ragazze dei settori giovanili reatini ed ai loro accompagnatori. Per comprare i tagliandi di Rieti-Viterbese sarà necessario esibire un documento di identità. VITERBESI IN ATTESA I tifosi gialloblù, preso atto del divieto per la trasferta, aspetteranno il verdetto della gara in piazza Unità d’Italia a Viterbo ascoltando la radiocronaca e pronti a festeggiare la promozione qualora il team di Gregori espugnasse lo Scopigno. Alcuni supporter, però, non è escluso che si rechino a Rieti a sostegno della propria squadra, anche solo per rimanerle vicino. Per evitare qualsiasi problema di ordine pubblico, comunque, saranno tante le forze dell’ordine impiegate per vigilare attorno e dentro allo stadio. LE INTITOLAZIONI Prima della partita, nel corso di una cerimonia che si terrà alle ore 12 verranno intitolati, alla memoria di cinque figure storiche del calcio reatino, alcuni spazi del Centro d’Italia. Queste le intitolazioni. Largo Florido Floridi, (1915 -1998) dirigente sportivo S.S. Rieti; Curva nord Sabatino Iacoboni, (1907-1969) presidente S.S. Rieti; Curva sud Giovanni Fioravanti (1911-1990) dirigente S.S. Rieti; Tribuna ovest Antonio “Tonino” Tomassoni (1934-1980) calciatore S.S. Rieti; Tribuna est Attilio “Lillo” Galassini (1993-2002) calciatore S.S. Rieti; Campo sportivo antistadio Luigi Bergamini (1909-1989) calciatore e allenatore S.S. Rieti. Da segnalare che stamane, alle 11, si gioca tutto il programma di Eccellenza e di Promozine. RIETILIFE RACCONTERÀ LIVE LA GARA E AL TERMINE PROPORRÀ AMPIO FOTOSERVIZIO. Foto (archivio): RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email