Presentazione_CR1_8816_life

AL ROSATELLI L’AEREO CR1 PRENDE FORMA, ALDINI: “I RAGAZZI HANNO VOGLIA DI FARE” / FOTOGALLERY

Il 13 dicembre l’istituto superiore Celestino Rosatelli presentò il suo progetto per ricostruire il CR1 (leggi), aeroplano che l’ingegnere reatino che dà il nome alla scuola di viale Fassini, sviluppò nei primi del novecento. A tre mesi da quella presentazione, il progetto ha preso il via ed è già tangibile. La dimostrazione è arrivata in una partecipata presentazione, tenutasi oggi pomeriggio, proprio all’interno della scuola. I ragazzi che si stanno adoperando per riuscire nell’impresa (che vedrà la scuola ed i suoi alunni impegnati per i prossimi tre anni), coordinati dal comandante ed ingegnere Luigi Aldini e da qualificati docenti dell’istituto, hanno mostrato a che punto è la realizzazione dell’aeroplano, ma anche come essi lavorano sul progetto ed in tutti gli aspetti dell’iniziativa. LE AUTORITÀ L’incontro odierno è stato rivolto prevalentemente alle autorità cittadine, a cui è stato proposto un tour tra laboratori, officine e aula magna del Rosatelli: presenti il prefetto Chiara Marolla, il sindaco Simone Petrangeli, il consigliere regionale e direttore della Sabina Universitas Daniele Mitolo, il presidente del consorzio industriale Andrea Ferroni, il presidente della Camera di Commercio Vincenzo Regnini e Angelo Pastore, del Cap Lazio. Ad accogliere loro, la stampa e quanti hanno voluto conoscere più da vicino l’ambizioso e già ben avviato progetto dell’istituto reatino, sono stati i ragazzi del progetto (operano oltre 50 persone attorno all’iniziativa), i professori in forza alla scuola, la preside Daniela Mariantoni, il comandante Luigi Aldini ed il professore Sabatino Falsini. IL POMERIGGIO I ragazzi ogni lunedì si ritrovano per lavorare: chi ai materiali e alla realizzazione vera e propria dell’aereo, chi alla progettazione, chi alla ricerca storica, chi alla comunicazione, alle foto e ai video nonché al sito. Un team vero e proprio, organizzato come un’azienda con un leader e i responsabili di ogni settore. Nulla è stato lasciato al caso ed i frutti di questa bella organizzazione (che non sottrae tempo allo studio ed alle normali attività curricolari) sono tutti nell’officina del Rosatelli, dove ha già preso forma il telaio della fusoliera. Intanto si sta già pensando a reperire il motore: non potrà essere quello originale, quello montato dal velivolo ideato da Rosatelli (chi era – leggi) ma qualcosa di simile. Perché il CR1, apportate le dovute modifiche ai progetti ed ottenuto l’ok degli enti addetti, dovrà volare e farlo in piena efficienza, a coronamento di un miracolo tutto reatino e scolastico LE VOCI “Una volta era la scuola che andava nelle aziende – ha detto la preside Mariantoni – ora l’azienda è nella scuola”. “Questi ragazzi hanno voglia di fare – ha detto entusiasta Luigi Aldini, appassionato costruttore di velivoli e manager d’azienda – nella mia vita ho avuto tante soddisfazioni ma questa le batte tutte”. “Il gruppo pian piano si è ampliato – ha spiegato il professor Sabatino Falsini, che in laboratorio ha anche illustrato come operano i ragazzi per ammodernare i progetti, direttamente arrivati dall’archivio Fiat – i ragazzi sono migliorati nell’approccio ai problemi”. I SOLDI “A noi non servono centinaia di migliaia di euro, anche perché la forza umana, la forza lavoro, non la dobbiamo pagare: sono tutti volontari. Ma i materiali, anche molto particolari, quelli sì, dobbiamo comprarli – ha detto la preside guardando le istituzioni presenti, a cui ha rivolto un appello – aiutateci a trovare chi possa contribuire al nostro progetto”. Il lavoro proseguirà nei prossimi anni ed i ragazzi si passeranno il testimone di anno in anno, accogliendo ed affiancandosi sempre a nuove forze.

 

I NOMI DEI RAGAZZI CHE LAVORANO ALLA REALIZZAZIONE DEL CR1
Settore Comunicazione
Scrittura articoli
Anna Paolucci, Giulia Lancia, Gabriela Anuta, Ilaria Zacchia, Marta Baselli

Traduzione inglese
Davide Di Credico, Samuele Feliciangeli, Francesco De Angelis, Cristiano Piergallini, Luca Scopigno, Marco Procoli, Marco Lo Prinzi

Ricerca storica
Andrea Angeletti, Ludovica Aleandri, Valerio Lucandri, Samuele Paolucci, Carlo Fiorillo, Daniele Moretti

Sito Web
Alexei Bostan, Stefano Lancia, Alessandro Biondi, Samuele Feliciangeli

Foto e video
Jessica Santacroce, Ludovica Di Gregorio, Antonello Sgnaolin, Lucia Quintili, Marco Lo Prinzi, Stanislav Antokhi

Comunicazione esterna
Rita Panitti, Lucia Quintili

Settore Lavorazione
Organizzazione costi e personale
Fabio Ferri, Cristopher Alessandrini, Mattia Galli, Mattia Sola

Montaggio
Antonio Altobelli, Lorenzo Iachetti, Mohamed Moussaoui, Ivan Patacchiola

Controllo
Matteo Palmerini, Andrea Canova, Damiano Mariani

Progettazione
Adriano Mazzetto, Lorenzo Cavalli, Luca Marcelli, Federico Volpi

Produzione metallica
Federico Simeoni, Massimo Di Gregorio

Produzione legno
Alex Pandolfi, Andrea Francia, Stefano Zonetti

Leader e collaboratori
Giuseppe Poscente, Vinod Kumar

FOTOGALLERY

(servizio di Christian Diociaiuti) Foto di copertina e fotogallery: GIANLUCA VANNICELLI / Agenzia PRIMO PIANO ©

Print Friendly, PDF & Email