De_Luca_Corona_Cai_Rieti_9603_2_life

MAURO CORONA E ERRI DE LUCA ENTUSIASMANO I REATINI

La serata alpinistica di “Montagne nel cuore” organizzata per sabato scorso dal CAI di Rieti all’Auditorium Varrone è stata memorabile, per l’eccezionale presenza di un pubblico motivatissimo, anche non reatino, accorso dal centro Italia in particolare da Emilia, Toscana, e Campania. Molti non sono potuti entrare per la presenza di tantissima gente. Mauro Corona e Erri de Luca, generosissimi di parole anche forti e di messaggi  da scolpire nella pietra, sono rimasti impressionati, contenti di tanto calore e di tanta attenzione in sala. Nessuno fiatava, tutti ad ascoltare, senza letteralmente muoversi. Mentre scorrevano poetiche immagini di alberi e Dolomiti di Enrico Ferri, intramezzate da fotografie del diario intimo dei due celebri scrittori e amici, Mauro ed Erri sono stati coinvolti a conversare su tanti temi: il bosco, i mestieri di montanaro e di scrittore, l’arte (Corona è pure uno straordinario scultore nel legno), le Dolomiti patrimonio dell’Umanità e teatro della grande guerra, la montagna e la filosofia di vita che insegna, la natura e la cultura, il Vajont e i disastri annunciati, il Monte Terminillo e quale sviluppo economico sia oggi veramente sostenibile nelle montagne. Il Sindaco Petrangeli ha portato il benvenuto della città, anche lui piacevolmente sorpreso dell’atmosfera magica. La serata si è chiusa con la notizia, accolta da un applauso scrosciante, dell’apertura nel 2014 del nuovo corso di laurea in Scienze della Montagna, aperto dalla Tuscia con Sabina Universitas e unico in Italia, per formare a Rieti e a Cittaducale giovani che vogliono vivere e lavorare sulle montagne dell’Appennino nel rispetto degli  ambienti naturali. Precedentemente, un pubblico festante e giovane ha accolto i protagonisti dell’evento presso la Libreria Gulliver. A riprova che la lettura dei racconti di Mauro Corona e di Erri de Luca, che resistono al tempo e alle mode, svelando altre latitudini dell’esistenza, consola e riempie. (da comunicato CAI Rieti) Foto: FERRI ©

Print Friendly, PDF & Email