Alessandro_Fusacchia_6922_Life

IL REATINO ALESSANDRO FUSACCHIA NUOVO CAPO DI GABINETTO DEL MINISTERO DELL’ISTRUZIONE

Il reatino Alessandro Fusacchia, 36 anni, già collaboratore dei ministri Passera e Bonino, sarà il Capo di Gabinetto del ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Ad annunciarlo poco fa su twitter è stato il nuovo ministro Stefania Giannini. “Siamo appena arrivati ad H-Farm (incubatore di imprese di Treviso, ndr) e ho appena detto che il mio Capo di Gabinetto sarà Alessandro Fusacchia (@fusacchiA è il suo nickname su twitter, ndr)”. Per Fusacchia è l’ennesima sfida, in un settore, quello dell’Istruzione, su cui il nuovo presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha detto di puntare molto. CHI È FUSACCHIA? GOVERNO LETTA 36 anni, è stato Consigliere per la diplomazia economica del Ministro degli Affari Esteri Emma Bonino. In questo ruolo, negli ultimi nove mesi, si è occupato di Made in Italy e internazionalizzazione, e ha ideato la policy del Governo – nota come Destinazione Italia – volta a rendere il Paese più attrattivo per gli investimenti esteri. In particolare, è stato uno dei tre membri della task force sotto la cui responsabilità è stato redatto il Rapporto che ha presentato la visione complessiva e le 50 misure di Destinazione Italia, e ha seguito successivamente l’attuazione normativa per la parte di competenza della Farnesina, tra cui lo startup visa. Nell’autunno 2013 ha promosso la candidatura vinta dall’Italia contro Colombia, Croazia e Qatar per ospitare l’edizione 2015 del Global Entrepreneurship Congress, il più grande movimento globale legato all’imprenditorialità, che porterà adesso a Milano – poche settimane prima dell’inizio dell’EXPO – diverse migliaia di startupper, investitori, e creativi digitali da oltre 130 Paesi. Ha inoltre curato l’ultima edizione dell’International Business Advisory Council, che ha portato alla Farnesina a inizio gennaio 2014 circa 80 top CEOs e investitori europei, americani, arabi e cinesi. GOVERNO MONTI Fino ad aprile 2013, Alessandro Fusacchia è stato Consigliere per gli affari europei, i giovani, e l’innovazione del Ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera, per il quale ha ideato e coordinato il lavoro della task force che ha prodotto il Rapporto Restart, Italia!, alla base della prima legge italiana sulle startup innovative, diventando il riferimento “dentro le istituzioni” per tutto l’ecosistema nazionale e per il movimento culturale, associativo e imprenditoriale delle startup. Alessandro è stato anche l’ideatore e il coordinatore del tavolo istituito presso il Ministero dello Sviluppo economico con i giovani imprenditori delle principali associazioni dell’industria, del commercio, dell’artigianato, dell’agricoltura e delle cooperative – che per la prima volta ha creato un canale di confronto diretto tra il Governo e tutti i giovani imprenditori italiani. BRUXELLES Prima di rientrare a Roma nel marzo 2012, Alessandro Fusacchia ha lavorato per quasi due anni a Bruxelles, presso il Consiglio dei Ministri dell’Unione europea, assistendo i ministri delle Finanze ungherese, polacco e danese – nel loro ruolo di presidenti dell’ECOFIN – negli incontri ministeriali del G20. Prima ancora aveva lavorato a Roma presso l’Ufficio G8 della Presidenza del Consiglio dei Ministri (2008-2009) e come ghost-writer del Ministro del Commercio Internazionale e per gli Affari Europei Emma Bonino (2007-2008); a Ginevra presso l’Organizzazione Mondiale del Commercio-WTO (2005); a Bruxelles nel Gabinetto del Presidente della Commissione europea Romano Prodi (2004). STUDI E PUBBLICAZIONI Alessandro ha un Ph.D. in Scienze Politiche e Sociali dell’Istituto Universitario Europeo di Fiesole, e un Master in Affari europei del Collegio d’Europa di Bruges. Insegna da anni presso l’Istituto di Studi Politici (Sciences-Po) di Parigi e, più di recente, presso la School of Government della LUISS di Roma, dove quest’anno terrà un corso intitolato “Dal law-making al policy design. Il Governo italiano verso una nuova generazione di politiche pubbliche?”. Per cinque anni, dalla sua fondazione all’inizio del 2012, è stato presidente di RENA (Rete per l’Eccellenza Nazionale). Nella primavera del 2013 è stato tra i fondatori di Occam Partners, società che si occupa di data analytics. (da Fusacchia.it) Foto: Gianluca VANNICELLI/Agenzia PRIMO PIANO ©

 

Print Friendly, PDF & Email