FEDELI33

CALCIO, AL RIETI NON PIACE LA SERENITÀ: FEDELI IMPONE IL SILENZIO STAMPA

Il Rieti vince, rimane in scia alla Viterbese e sportivamente dà tante soddisfazioni ai tifosi. La serenità potrebbe imperare ma con la decisione odierna sembra che il club amarantoceleste di star tranquillo non voglia saperne. La società infatti ha indetto il silenzio stampa: ciò a seguito delle tensioni registrate domenica in sala stampa tra il presidente ed il giornalista de Il Corriere di Rieti Marco Ferroni che, nella veste di speaker dello stadio, al gol di Artistico aveva chiamato il bomber SuperMario, cosa che non è andata giù al patron. Ne è nata una querelle protrattasi sino ad oggi, in cui è stato sancito il silenzio stampa (una delle grandi sconfitte per l’informazione). Una decisione che appare fuori luogo, considerato il momento del Rieti e l’importanza di sentire le voci dei protagonosti, oltre che lesiva per quei tifosi che vogliono sentire la voce dei loro beniamini. Di seguito le parole del club.

“Si informa che dalla giornata odierna, tutti i tesserati del FC Rieti saranno in silenzio stampa fino a data da destinarsi. La decisione adottata dalla Società è dovuta alla necessità di lasciare completamente tranquilla la prima squadra e lo staff tecnico nel momento in cui si sta effettuando il massimo sforzo nella parte conclusiva del campionato di Eccellenza 2013/2014. Da parte sua, il Presidente Franco Fedeli comunica che non intende rispondere agli articoli di stampa che lo riguardano, in modo da non alimentare alcuna polemica. In ogni caso, e ogni qualvolta lo riterrà opportuno, la Società assicurerà le necessarie notizie ed informazioni attraverso il proprio sito internet o i comunicati ufficiali dell’Ufficio Stampa”. (Ch. Di.) Foto: Emiliano GRILLOTTI ©

Print Friendly, PDF & Email