Ospedale_5240_Life

DE LELLIS, INTERVENTI ALLA CATARATTA PIÙ RAPIDI E MENO INVASIVI GRAZIE A NUOVI STRUMENTI

Sono stati  recentemente acquisiti presso il reparto di Oftalmologia dell’Ospedale de Lellis, diretto dal professor Fiormonte,  nuovi strumenti, denominati  “Alcon infinity”, dotati di tecnologia torsionale di ultima generazione che permettono di eseguire l’intervento di cataratta in modo ancora meno invasivo minimizzando o addirittura eliminando il ricorso agli ultrasuoni a vantaggio dei tessuti oculari.  Questo si traduce in una minore incidenza di complicanze intra e postoperatorie ed in più rapido recupero visivo. Grazie alla nuova dotazione strumentale, il reparto di Oftalmologia del presidio reatino garantirà l’esecuzione di interventi più sofisticati e minori tempi di recupero con conseguente riduzione dei giorni di degenza dei pazienti che, in alcuni casi, potranno addirittura essere trattati in regime di “day surgery”, quindi con un solo giorno di ricovero. L’intervento di cataratta è infatti di gran lunga la procedura chirurgica più eseguita in tutta la Regione Lazio.Tra Rieti, Magliano Sabina ed Amatrice vengono eseguiti ogni anno più di 1500 interventi,  per questo motivo l’acquisizione della nuova tecnologia riveste particolare importanza. Foto (archivio) RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email