Sci_Neve_Terminillo_0198_life

TERMINILLO, IL CONSORZIO SMILE LAVORA PER NUOVI IMPIANTI, RILANCIO E GESTIONI

Riceviamo e pubblichiamo la nota del Comune di Rieti sull’incontro che il consorzio Smile ha tenuto con le istituzioni in merito ai progetti per lo sviluppo del Terminillo.

Nella giornata di venerdì, nella sala riunioni messa a disposizione dalla Cassa di Risparmio di Rieti, il Presidente del Consorzio Smile, Paolo Trancassini, e i delegati dei Comuni associati (Leonessa, Micigliano, Cantalice), oltre al Comune di Rieti e all’Amministrazione Provinciale, hanno incontrato l’Assessore regionale alle Infrastrutture e all’Ambiente, Fabio Refrigeri e il Consigliere regionale, Daniele Mitolo. Sebbene impegnato a Roma, anche il deputato reatino Fabio Melilli non ha voluto rinunciare all’incontro collegandosi telefonicamente e portando il suo contributo. Durante la riunione, dal taglio molto concreto e operativo, sono state definite le azioni che il Consorzio attiverà nei prossimi mesi, a partire dalla presentazione alla Regione Lazio del progetto di sviluppo comprensoriale “Terminillo Stazione Montana – Turismo sostenibile” e il conseguente avvio della procedura di valutazione d’impatto ambientale, propedeutica alla realizzazione dei nuovi impianti e delle nuove infrastrutture logistiche. L’Assessore Refrigeri e il Consigliere Mitolo hanno confermato il loro personale sostegno a facilitare l’iter burocratico rilevando come il progetto comprensoriale sia stato già condiviso con le direzioni regionali competenti (Ambiente e Trasporti) e ritenuto valido ed equilibrato in termini ambientali, oltre che ben strutturato dal punto di vista dell’impatto socio-economico. Altro tema in discussione sono state le iniziative da porre in campo per rilanciare l’immagine dell’offerta turistica e ambientale del Terminillo. In tal senso Refrigeri ha assicurato che la provincia di Rieti e in particolare Terminillo già si annovera fra i punti di forza più evocativi che caratterizzeranno le iniziative promozionali che la Regione porrà in essere in vista dell’Expo 2015. E’ stato anche affrontato il tema della gestione degli impianti, puntualizzando le tappe che porteranno alla gestione unitaria da parte del Consorzio. In questo quadro si è evidenziato lo sforzo organizzativo e finanziario che dovrà essere messo in campo dai Comuni nel periodo di start up del progetto di rilancio. E’ stato quindi stabilito che da subito si attiveranno tutti i canali di finanziamento previsti per il rilancio economico del territorio ed evidenziato come, a regime, il Turismo montano possa trasformarsi nella realtà imprenditoriale più significativa per il territorio, sia in termini occupazionali che di indotto. Non a caso il Presidente del Consorzio, Trancassini, ha voluto discutere di questo tema nella sede della Cassa di Risparmio di Rieti. Sono stati confermati, infine, tutti gli incontri tematici che si terranno con le parti sociali, le associazioni ambientaliste, le associazioni di categoria e con la Fondazione Varrone. Foto (archivio) RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email